il quesito del lunedì

Le quote di nuda proprietà donate? Sono esenti da imposte

di Elio Sbisà


default onloading pic

1' di lettura

Il quesito. L’esenzione dall'imposta di donazione di cui all'articolo 3, comma 4–ter del Dlgs 346/1990 può applicarsi alla donazione della nuda proprietà di partecipazioni in società di persone? G.A. - Milano

La risposta. La formulazione letterale dell'articolo 3, comma 4–ter, del Dlgs 346/90 nonostante parli di «i trasferimenti effettuati anche tramite i patti di famiglia di cui all'articolo 768–bis e seguenti del Codice civile a favore dei discendenti e del coniuge» non sembra ipotizzare esclusioni e/o limitazioni afferenti al tipo di trasferimento.

Quindi, relativamente al trasferimento della nuda proprietà di partecipazioni in società di persone, l'agevolazione si dovrebbe applicare, purché nell'atto di donazione ci sia la dichiarazione d'impegno da parte del beneficiario a proseguire l'esercizio dell'attività d'impresa per almeno cinque anni, come previsto dal secondo periodo dell'articolo 3, comma 4–ter.

In tal senso, si veda il paragrafo 8.3.2 della circolare 3/E/2008.

l quesito è tratto dall’inserto L’Esperto risponde-Speciale Telefisco 2019, in edicola con Il Sole 24 Ore di lunedì 11 febbraio.

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...