ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa tre giorni a Villa d'EstE

Le sfide globali al tempo del Covid, al via il Forum Ambrosetti a Cernobbio

«Come sarà il mondo dopo la pandemia?» è la domanda che attraversa il programma della kermesse sulle sponde del Lago di Como. Tra i relatori Macron, Hillary Clinton, Gentiloni e il premier Conte. In calendario sette ministri del governo, da Patuanelli a Gualtieri. Focus sulla fibra ottica con Gubitosi di Tim

di Enrico Miele

default onloading pic
Il giardino di Villa d'Este

«Come sarà il mondo dopo la pandemia?» è la domanda che attraversa il programma della kermesse sulle sponde del Lago di Como. Tra i relatori Macron, Hillary Clinton, Gentiloni e il premier Conte. In calendario sette ministri del governo, da Patuanelli a Gualtieri. Focus sulla fibra ottica con Gubitosi di Tim


2' di lettura

Dalle sfide globali in tempo di Covid ai suoi impatti sull’economia, passando per una nuova agenda europea, che riscriva le regole che fin qui hanno retto le sorti del Vecchio Continente, fino alla crisi libica, la Brexit e il ricordo di Shimon Peres. E ancora, Green deal, sanità, economia circolare e il futuro della banda larga in Italia. Tutto per rispondere a una sola domanda: «Come sarà il mondo dopo la pandemia?».

Edizione "phygital" con ologrammi relatori a distanza

Si alza così il velo sulla 46esima edizione del Forum The European House - Ambrosetti che si tiene, come ogni anno, a Villa d'Este a Cernobbio, anche se la crisi legata al coronavirus, e le conseguenti disposizioni sanitarie, hanno costretto di organizzatori a una kermesse innovativa: questa, infatti, sarà un’edizione phygital (in parte fisica e in parte digitale) con Villa d’Este collegata ad altri hub in giro per il mondo (e grazie agli ologrammi verrà simulata la partecipazione tra i relatori collegati e gli ospiti presenti in sala).

Loading...

Da Macron a Conte, sfilata di premier

Il forum – che andrà avanti per tre giorni fino a domenica 6 settembre – si apre con un messaggio da parte di Papa Francesco per poi lasciare spazio al dibattito sugli scenari globali, dove oltre a Cina, India e Russia, si collegherà da Parigi Emmanuel Macron e poi si discuterà delle tensioni in Libia, con un intervento del presidente del governo Fayez al-Serraj seguito dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. Tra gli appuntamenti c’è il premio per ricordare l’ex presidente israeliano Shimon Peres, in passato protagonista di Cernobbio (per ben 24 edizioni) e un focus sulle elezioni americane con in collegamento Hillary Clinton (già ospite nel 2019). Sabato si riparte con l’intervento del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e un’intera plenaria dedicata al futuro dell’Europa che vede tra i relatori il negoziatore sulla Brexit, Michel Barnier, il ministro francese Bruno Le Maire, il commissario Ue Paolo Gentiloni con l’intervento di chiusura affidato al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Italia stretta tra voto regionali e dossier "caldi"

Ma l’evento si tiene in una fase molto delicata anche per il nostro Paese, alla vigilia delle elezioni regionali, il referendum sul taglio dei parlamentari e il dibattito sulle risorse legate Recovery Fund. Senza dimenticare i dossier economici di Autostrade, ex Ilva e Alitalia. La politica sarà così tra i protagonisti della kermesse e in particolare della giornata di chiusura, quando interverranno sette ministri del governo Conte, da Stefano Patuanelli (Sviluppo economico) a Paola De Micheli (Trasporti), con la chiusura, come da tradizione a Villa d'Este, del titolare del dicastero dell’Economia, Roberto Gualtieri.

Focus sulla fibra ottica con Gubitosi (Tim)

Durante la tre giorni verranno infine presentati diversi studi e ricerche, a cura del Forum Ambrosetti. Uno di questi è incentrato sulla fibra ottica dove interverrà Luigi Gubitosi (a.d. Tim) che ha da poco chiuso l’accordo con Cdp sulla rete unica, mentre Francesco Starace, amministratore delegato di Enel, che controlla il 50% di Open Fiber, protagonista anche lui della partita sul futuro delle infrastrutture digitali, parteciperà (ma in video conferenza) a un altro evento sulla circular economy.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti