Oggi

Le sfide del Recovery plan al convegno del Sole 24 Ore

Appuntamento con ministri, imprenditori e tecnici a partire dalle ore 9 di giovedì 29. Il testo integrale del Piano in tre puntate in edicola col quotidiano da martedì 4 maggio

di R.R

Recovery, Von der Leyen: "Occasione del secolo per Europa"

2' di lettura

«Recovery Plan, Pnrr: sfide e opportunità per il sistema Italia»: è questo il tema del convegno che si svolgerà giovedì 29, a partire dalle 9 in diretta streaming sul sito de il Sole 24 ore.

Con un ampio panel di ministri, imprenditori, manager, esperti e rappresentanti del mondo produttivo verranno approfonditi i contenuti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che mobilita complessivamente 248 miliardi, tra fondi europei e risorse nazionali, per attuare il programma Next Generation EU.

Loading...

Si tratta di una grande sfida per l’Italia che, a livello europeo, è il Paese che ha ottenuto l’importo maggiore di aiuti per realizzare le misure del Pnrr, articolato in sei macro-mansioni, e in una serie di importanti riforme (processo penale, processo civile, giustizia tributaria, semplificazioni, fisco, concorrenza solo per citarne alcune) che consentiranno di accelerare sul fronte dell’innovazione e digitalizzazione.

La partecipazione all’evento è gratuita, previa iscrizione.

Il convegno organizzato da 24 Ore Eventi in collaborazione con Il Sole - 24 Ore e Radio 24 si aprirà, dopo i saluti del direttore Fabio Tamburini, con un confronto tra le scelte europee in tema di Recovery Plan, analizzandone obiettivi e percorso, per poi concentrarsi sugli assi d’intervento necessari per innescare il circolo virtuoso dello sviluppo.

Seguiranno tavole rotonde centrate sulle direttrici di intervento del Pnrr, che si focalizzeranno su transizione ecologica, digitale, salute e sanità, turismo, infrastrutture, lavoro e giovani.

Interverranno, tra gli altri, i ministri Patrizio Bianchi (Istruzione), Enrico Giovannini (Infrastrutture e Mobilità Sostenibili) e Andrea Orlando (Lavoro e Politiche Sociali). Tra i partecipanti all’evento figurano Niccolò Abriani (partner dipartimento corporate DLA Piper), Riccardo Barberis, (amministratore delegato ManpowerGroup Italia), Franco Bassanini (presidente Astrid), Giulio Sapelli, Paolo Bertolini (presidente parco turistico Cavallino Treporti), Stefano Bonaccini(presidente Regione Emilia Romagna), Carlo Cottarelli (docente Università Bocconi e Università Cattolica del Sacro Cuore).

E ancora: Antonio Decaro (presidente Anci e sindaco di Bari), Giovanni Brugnoli (vicepresidente per il Capitale Umano Confindustria), Marco Buti (capo di gabinetto del Commissario europeo agli Affari economici), Sergio Dompé (presidente Dompé), Paolo Gallo (amministratore delegato Italgas), Enrique Häusermann (presidente Egualia), Fabrizia Lapecorella (direttore generale delle Finanze Mef), Nicola Monti (amministratore delegato Edison), Elisabetta Ripa (amministratore delegato Open Fiber), Fabio Spoletini (senior vice president e country manager Oracle), Maurizio Stirpe (vicepresidente per il Lavoro e le Relazioni Industriali Confindustria), Donatella Tesei (presidente Regione Umbria) e Giulio Tremonti (presidente Aspen Institute Italia).

L’appuntamento con il Piano nazionale di rilancio e resilienza continua in edicola martedì 4, mercoledì 5 e giovedì 6 maggio in tre uscite in cui sarà presentato il documento integrale.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti