Congiuntura

Legacoop: primo semestre nel segno della ripresa

Il 25% delle imprese associate rileva un aumento della domanda. Bene soprattutto manifattura e costruzioni. Restano in difficoltà i settori più colpiti dal Covid

(Imagoeconomica)

1' di lettura

Un primo semestre nel segno della ripresa, che si coglie in particolare nei settori manifatturiero, delle costruzioni e dei servizi, e nelle imprese di maggiori dimensioni; aspettative positive per la seconda parte dell’anno, sia per l’economia nel suo complesso sia per i propri settori di attività, che si traducono anche in un rafforzamento della propensione ad investire per oltre un terzo delle imprese.

È questa, in sintesi, la tendenza evidenziata dalle imprese cooperative aderenti a Legacoop come emerge dai risultati dell’indagine congiunturale effettuata dall’Area studi sulle associate.

Loading...

Nel primo semestre 2021, il 25% delle imprese ha riscontrato un aumento della domanda rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Una tendenza che si rafforza nel confronto con il secondo semestre del 2020, con il 32% del campione che ha registrato un aumento (mentre il 21% evidenzia un calo), con incrementi superiori rispetto alla media per le cooperative industriali (52,6%), delle costruzioni (53,8%) e dei servizi (38,5%).

Vengono invece confermate le difficoltà delle cooperative dei settori attinenti alle attività culturali, turistiche e dell’entertainment, che più di altre hanno subito gli effetti delle prolungate chiusure. A livello dimensionale, le cooperative più grandi hanno visto crescere la domanda in misura più elevata (il 44% del campione).

In miglioramento, rispetto alla precedente rilevazione, anche il dato relativo alla domanda estera, anche se rimane ancora più elevata la quota di imprese che ha registrato un calo (35%) rispetto alle cooperative che l’hanno vista aumentare (19%). Inoltre, il 39% sottolinea che l’export è condizionato da fattori negativi, in primis la Brexit e il Covid.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti