ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLibri

“LeggerMente”, un cartellone che tiene insieme mare, verde urbano e libri

Da Angelo Branduardi a Gianrico Carofiglio, da Gino Castaldo a Francesca Mannocchi tra i protagonisti degli appuntamenti

4' di lettura

Una città di provincia (e di mare), il verde urbano e il mondo dei libri. C'è un fil rouge che, attraversando la metamorfosi delle abitudini provocata dalla pandemia, lega questi elementi a partire da una rassegna letteraria che, giunta alla sua quarta edizione, si fa veicolo di promozione del territorio.

Si chiama “LeggerMente: incontri letterari” e dal 30 giugno al 30 luglio porterà a Livorno autori e ospiti di calibro nazionale, spaziando tra temi, generi e generazioni. Da Angelo Branduardi a Gianrico Carofiglio, da Gino Castaldo a Francesca Mannocchi, due finaliste del Premio Strega 2022 e tanti altri nomi nel cartellone dell'evento che conta 26 appuntamenti (tutti a ingresso gratuito) ed è organizzato da Comune di Livorno, Biblioteca Labronica del Comune di Livorno, Itinera Progetti e Ricerche, Fondazione Livorno, Fondazione Livorno Arte e Cultura, La Feltrinelli di Livorno e Il Chioschino di Filippo Brandolini.

Loading...

L'impulso del digitale ai prestiti di libri

Mentre la transizione dalla vocazione industriale a quella turistica prosegue, non senza difficoltà, nella città dei 4 Mori, quella digitale che ben più si lega al quadro nazionale (insieme a quella ecologica) segnala un dato che esce fuori dall'ufficio Biblioteche e Musei del Comune di Livorno: se nel 2019 (quindi prima della pandemia) il numero dei prestiti effettuati nelle strutture bibliotecarie comunali era pari a 33.101, nel 2021 è salito a ben 590.209, seppur a fronte di un calo sensibile degli utenti frequentatori (scesi da 280mila a poco più di 171mila in due anni).

Il motivo di questa crescita esponenziale è presto detto: sui 590mila e passa prestiti effettuati, ben 526mila sono digitali. La pandemia, come in tanti altri campi, ha cambiato il sistema di accesso e fruizione, ma allo stesso tempo ha dato un grande impulso all'adeguamento digitale del servizio reso ai cittadini.

Il verde urbano e la ricerca del “non pubblico”

A Villa Fabbricotti, dove si terranno i 26 appuntamenti di LeggerMente, c'è la sede principale della Biblioteca Labronica, le cui origini risalgono alla seconda decade dell'800 e che vanta una collezione di volumi stampati sin dal diciassettesimo secolo. Intorno c'è un parco che, una volta, si estendeva su 27 ettari, ma poi è stato drasticamente ridotto per fare spazio al nuovo quartiere circostante.

Ad ogni modo, Villa Fabbricotti è uno dei maggiori parchi pubblici di Livorno, che in totale ne conta 32, per una superficie complessiva di 435.656 metri quadrati. I cittadini ne sono assidui frequentatori durante tutto l'arco dell'anno per passeggiare, giocare, rilassarsi, incontrarsi o praticare sport. E, come nel caso di Villa Fabbricotti, per andare a studiare in biblioteca, oppure consultare libri o visitare mostre ed eventi.

Unire il mondo dei libri con l'intento di organizzare spazi creativi e partecipati all'aperto, valorizzando luoghi verdi e freschi come i parchi storici della città è il binomio che sta alla base di “LeggerMente”, che dalla sua prima edizione (nel 2019) ha visto crescere costantemente il suo pubblico, tanto che l'assessore alla Cultura Simone Lenzi lo considera ormai «una scommessa vinta in una città in cui c'è ampio spazio per offrire occasioni di confronto con le novità editoriali».

Ma oltre la comunità degli aficionados del mondo dei libri, la rassegna va alla ricerca, come sottolineano gli organizzatori, del cosiddetto “non pubblico”, ossia «quello che non frequenta abitualmente le biblioteche, ma che in un evento come questo può trovare lo stimolo giusto per avvicinarsi alla lettura, anche grazie ai personaggi che riempiono il calendario, per vivere uno spazio verde in città in modo diverso».

Il programma: la novità è lo spazio per bambini

Si parte giovedì 30 giugno alle 19 con Karima Ammar Mouhoub, cantante che si presenterà in veste di autrice, con il suo primo libro “Il viaggio di Frida e Dario”: 32 pagine scritte da Karima e illustrate dalla livornese Giusy Anzovino, in arte g.Anzo, che condurranno grandi e piccini alla scoperta di un mondo che parla di Africa, di crescita, di consapevolezza e di amicizia. Venerdì 1° luglio un altro ospite illustre dal mondo della musica: è Angelo Branduardi, che porterà “Confessioni di un malandrino”, autobiografia di un artista che rappresenta un caso unico nella storia della musica italiana.

Dal mondo dello spettacolo all'attualità, il salto si compie sabato 2 luglio quando a Villa Fabbricotti arriverà la giornalista e scrittrice Francesca Mannocchi, inviata per LA7 in Ucraina. Porterà il suo libro uscito nel 2021 “Bianco è il colore del danno”, nel quale racconta la sua convivenza con la sclerosi multipla. Chiusa la prima settimana di appuntamenti, la seconda si aprirà lunedì 4 luglio (ore 21.30) con Gino Castaldo (giornalista e critico musicale tra i più noti d'Italia) e un libro che aprirà un dibattito avvincente: si chiama “Beatles e Rolling Stones. Apollinei e dionisiaci” e cerca una risposta definitiva al dilemma che, ancora oggi, si pone a tanti nello scegliere quale dei due gruppi indicare come il preferito.

Martedì 5 luglio LeggerMente ospiterà lo scrittore (ex magistrato ed ex politico) Gianrico Carofiglio per parlare della sua ultima opera, intitolata “Rancore”, quindi il calendario proseguirà con altri autori quali di calibro nazionale, tra cui le due finaliste del Premio Strega 2022 Veronica Raimo (16 luglio) e Veronica Galletta (18 luglio). Tutti gli incontri si terranno alle ore 19, ad eccezione di quello con Gino Castaldo (ore 21.30 il 4 luglio) e saranno introdotti da personalità legate al mondo dell'arte e della cultura.

Sempre a Villa Fabricotti, ma nella Biblioteca dei ragazzi, ci sono i 6 appuntamenti (alle 18, sempre ad accesso libero) di LeggerMente Kids, la novità di questa edizione: uno spazio dedicato alla letteratura per bambini, adolescenti e genitori.

Il programma: Vera Gheno (8 luglio), Davide Morosinotto (15 luglio), La Tram (22 luglio), Michele Paoletti (25 luglio), Agnese Innocente (29 luglio) e Michele D'Ignazio (30 luglio).

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti