ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùHotellerie

Leonardo Hotels: fondo per crescere in Europa e Italia da 315 milioni

È la somma iniziale su un capitale di 1 miliardo per acquisti sul continente. Nel nostro Paese, interesse per i laghi e le città di “seconda fascia” capaci di attrarre business e turismo

di Laura Cavestri

2' di lettura

Puntare sugli hotel, scommettendo sull’Europa, con un rinnovato sguardo sull’Italia. Fattal Hotel Group – la società a cui fa capo Leonardo Hotels – ha creato un fondo di investimento alberghiero di oltre 315 milioni di euro per espandere il suo portfolio, soprattutto in Europa. Questa è la somma iniziale su un capitale di investimento totale di 1 miliardo di euro per l’acquisto di diversi hotel in vari mercati e località in tutta Europa.

Ciò consentirà alla società, con sede in Israele, di espandere ulteriormente il gruppo Leonardo Hotels con i suoi quattro brand (Leonardo Hotels, Leonardo Royal Hotels, Leonardo Boutique Hotels e NYX Hotels by Leonardo Hotels). Recentemente sono stati acquisiti per 40 milioni due hotel a Malaga e Maiorca per un totale di 260 camere, già aggiunti alla venture.

Loading...

I cambiamenti nell’alberghiero

«Il settore alberghiero sta affrontando enormi cambiamenti ma continuiamo a guardare al futuro con grande fiducia e stiamo rafforzando la nostra posizione nei segmenti business e meeting, oltre ad aumentare i nostri servizi per il segmento dei viaggiatori leisure – ha affermato Yoram Biton, managing director Leonardo Hotels Central Europe –. Con le due nuove acquisizioni nel mercato spagnolo, oltre a quelle di Bucarest e Cracovia, ci stiamo impegnando in questa direzione». Ma l’interesse cresce anche sull’Italia, dove il gruppo attualmente possiede cinque hotel (due a Milano, uno a Roma, a Verona e a Venezia).

L’interesse per l’Italia

«Su un totale di una decina di trattative aperte, alcune riguardano anche l’Italia. Qui – ha proseguito Biton – intendiamo crescere maggiormente. Guardiamo con attenzione il Lago Maggiore, ma anche città cosiddette di “seconda fascia” nel Centro-Nord Italia, capaci di attrarre sia sul lato del turismo sia sul segmento business».
Un obiettivo da perseguire nonostante i costi di costruzione (tra energia e materiali) siano lievitati del 20-25% dal pre-pandemia. Il portfolio di Fattal Hotel Group comprende attualmente più di 220 hotel con oltre 100 destinazioni in 15 paesi europei e in Israele.

«L’Europa – ha aggiunto Shahar Aha, Cfo di Fattal Hotel Group – è un mercato in crescita dove possiamo investire in singoli hotel e in gruppi alberghieri». Gli altri investitori del fondo sono Menora Mivtachim, Harel Insurance e Leumi Partners con Fattal Properties (Europe) Ltd.
Non è la prima venture che Fattal costituisce con partner di capitale. Nel 2007, aveva creato un fondo alberghiero con Menora Mivtachim, Migdal Insurance, Amitim, Delek Group e Liberty Properties. Fondata da David Fattal a marzo 1998, la catena è proprietà della famiglia Fattal (62,33%), specializzata in proprietà, leasing e management di hotel.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati