INDISCREZIONI

Lexus prepara LBX, suv compatto sulla base della Toyota Yaris Cross

Il brand di lusso di Toyota punta ad espandere l'offerta di crossover con un modello derivato dalla versione a ruote alte della citycar. Potrebbe utilizzare la sigla LBX, già registrata per l'Europa.

di Corrado Canali

3' di lettura

Rumor online sull’arrivo di un nuovo suv di Lexus. Sulla base di una registrazione effettuata dalla Casa giapponese di una doppia denominazione LBX e Lexus LBX presentata sia per il mercato europeo oltre che per la Svizzera ed Israele, si può immagine che il marchio stia preparando l’arrivo di un piccolo suv da realizzarsi sulla base della Yaris Cross che come è noto sarà disponibile sul mercato europeo nell’estate del 2021 e dunque non prima di un anno, presumibilmente per la fine dell’anno prossimo. La registrazione, inoltre, potrebbe servire alla casa per allestire nel frattempo un concept che ne anticipi le soluzioni estetiche specifiche sia pure col beneficio dell’inventario rispetto al suvvino di Toyota senza tuttavia ad esempio, rivelarne i dettagli dell’interno che necessiteranno probabilmente di interventi più importanti per allinearsi agli standard da vettura premium offerti dai modelli Lexus.

 In attesa del modello di serie è prevista un concept

Loading...

 Un’altra ipotesi al riguardo potrebbe essere che la sigla LBX sarà forse riservata proprio alla concept, mentre il suv di ingresso all’offerta di Lexus, potrebbe adottare una più logica denominazione di BX, salvo remore da altri costruttori per andare a sistemarsi al di sotto dell’attuale UX. Di sicuro, comunque, fra gli elementi che caratterizzeranno il futuro suvvino del brand di lusso ci saranno innanzitutto la grande calandra anteriore ormai un comune denominatore di tutti i modelli del brand. L’abitacolo come si diceva, pur essendo in buona parte condivisa con la Yaris Cross, potrebbe anche avere alcune parti esclusive di Lexus, come ad esempio il sistema di infotainment e utilizzare probabilmente materiali di qualità superiore e più opzioni sia in termini di rivestimento che di finiture. Sempre in comune con il suvvino di Toyota, la versione più lussuosa di Lexus non sarebbe destinata alle vendite sul mercato nord americano.

  Motorizzazioni disponibili derivate dalla Yaris Cross

 Di base l’entry lever di Lexus potrebbe utilizzare il motore del suvvino che poi è la stesso dalla rinnovata citycar: si tratta del 1.500 cc full hybrid da 116 cv. Tuttavia è possibile che il marchio premium di Toyota possa ipotizzare una variante più potente per una futura versione FSport che potrebbe essere il 1.800 cc Full Hybrid da 122 cv che è in uso della Toyota Corolla se non addirittura il 2.000 cc da 184 cv che è sempre in forza sia della Corolla berlina che della versione familiare la Touring Sports. In ogni caso come per la Yaris Cross anche il suvvino di Lexus potrebbe offrire la doppi opzione della trazione anteriori o in alternativa delle quattro ruote motrici. Insomma le due auto potrebbe differenziarsi non soltanto per lo stile ma anche per la diversa tipologia di acquirenti e per un prezzo di listino diverso. Con risultato di rafforzare così la presenza del Gruppo Toyota in un settore cruciale in Europa.

 Lexus festeggia i 5 milioni di suv venduti nel mondo

 Dopo aver raggiunto alla fine del 2019 i 10 milioni di vetture vendute dal momento del debutto all'incirca trent’anni prima sul mercato avvenuto negli Usa, il marchio Lexus festeggia ora anche i primi cinque milioni di suv e crossover prodotti dal lontano 1996 a oggi. Modelli in buona parte noti anche in Europa e attualmente in vendita anche in Italia con una gamma, caso unico nel Vecchio Continente, che è completamente ibrida e alla vigilia dell’introduzione anche della prima elettrica del brand, la UX 300e

 

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti