PRIMO CONTATTO

Lexus Rx 2020, ecco come è cambiato il suv ibrido

Il best seller del brand premium di Toyota è stato aggiornato nello stile e nella dotazione tecnologica

di Mario Cianflone


default onloading pic

4' di lettura

Più tecnologia e più stile. Lexus rinnova cosi il suo famoso bestseller, il suv Rx, che dal 1998 è, o vorrebbe essere, sinonimo di “lusso” in questo segmento di mercato. Le novità riguardano un po' tutti gli aspetti, sia quelli esteriori sia quelli interiori. Come nel Dna Lexus nessun dettaglio è stato lasciato al caso, per continuare nella tradizione di offrire auto di livello superiore, che attraggano clienti in cerca del massimo della tecnologia, del comfort ma anche della sicurezza alla guida. Ed è proprio in quest'ultima caratteristica che Lexus presenta la sua prima novità impiegata sul Lexus Rx 2020.

Infatti, debutta l'ultima versione del sistema di sicurezza attiva Lexus Safety System+, dotato delle più recenti tecnologie in termini di sicurezza e prevenzione. A partire dal sistema Pre-Crash, che prevede la presenza di una telecamera e di un radar a onde millimetriche montato nella calandra anteriore che lavorando all'unisono permettono di rilevare i ciclisti nelle ore diurne e i pedoni in quelle notturne. Il mantenimento della corsia è ora più agevole, grazie alla combinazione delle funzioni del Dynamic Radar Cruise Control ((Drcc con quelle del Lane Tracing Assist (Lta).

Lexus RX 2020, la nuova edizione del suv ibrido

Lexus RX 2020, la nuova edizione del suv ibrido

Photogallery24 foto

Visualizza

Quest'ultimo avvisa il conducente tramite alert acustico, visivo o nel caso facendo anche vibrare il volante in caso di allontanamento dalla corsia principale. Inoltre sfruttando il radar ad onde millimetriche anteriore il nuovo Rx riesce a mantenere la vettura al centro della corsia utilizzando il rilevamento degli ingombri del veicolo davanti. A tutto questo va aggiunto il sistema Road Sign Assist (Rsa) in grado di acquisire informazioni sulla segnaletica attraverso una telecamera e dalle mappe di navigazione che vengono poi visualizzare sul display Head-Up e su quello multi-informazioni.

Lexus con il nuovo Rx introduce per la prima volta al mondo il sistema BladeScan hd. In pratica i fari a Led generano luce con due specchi rotanti ad alta velocità, che viene poi trasferita su una lente per illuminare la strada. La particolarità è che nonostante la luce sembri ferma, il sistema è in grado di gestire nel miglior modo la diffusione del fascio di luce, sincronizzando la rotazione degli specchi e l'accensione e spegnimento dei singoli elementi Led. Questo sistema migliora, in particolare la visibilità periferica, che si traduce nel rilevamento preventivo dei pedoni e della segnaletica. Il sistema permette di rilevare un pedone a 56 metri di distanza, anziché i 32 metri del sistema precedentemente in uso.

Non mancano anche importanti novità a livello di design dove spiccano i paraurti anteriore e posteriore completamenti ridisegnati, che regalano una linea più filante dal muso alla coda. La stessa prosegue tra le minigonne e la parte inferiore della griglia donando al Lexus Rx 2020 un aspetto più potente ma al tempo stesso più stabile. L'anima sportiva si evidenzia con la nuova posizione del silenziatore e della sottoscocca, mentre la griglia a clessidra Lexus ridefinisce la forma a “L” e presenta una nuova cornice che si fonde con i lati dei paraurti anteriori, creando una maggiore consistenza visiva.

Nella zona frontale si notano i nuovi gruppi ottici decisamente più sottili, mentre nella zona posteriore la fanaleria si distingue per l'intrigante forma a “L”. Nel complesso gli ingegner Lexus si sono dedicati ad ogni dettaglio della vettura, incrementando la rigidità della scocca e delle sospensioni, posizionando nuovi ammortizzatori e nuovi sistemi di controllo per l'impianto frenante. Il tutto a beneficio di un'auto che risulta particolarmente maneggevole e precisa in ogni manovra. Questo grazie, ad esempio, all' l'Active Cornering Assist (ACA), che limita il sottosterzo quando si accelera a metà curva. Non mancano anche accorgimenti tecnici come Saldature Laser Screw (LSW) e saldature a punti presenti su tutta la superficie della vettura, accanto alla maggiore adozione di collanti ad alta resistenza nelle aree chiave.

Lexus RX 2020 è stato dotato anche di barre stabilizzatrici più rigide (dal diametro maggiorato di 1 millimetro e di tipo cavo all'interno) al pari del mozzo per consentire una risposta pronta ad ogni movimento del volante. Anche gli interni hanno subito delle migliorie principalmente nella versione Rx L, con i sedili della terza fila ora dotati di panca scorrevole su due posizioni per offrire ben 95 mm in più per le gambe dei passeggeri. Migliorato anche lo spazio per gli occupanti dei sedili posteriori. Nel cruscotto debutta anche un nuovo display touch-screen, che va ad affiancare la precedente interfaccia remote touch, che ora viene gestita da un trackpad e non più da un controller.

Il collegamento con il proprio smartphone avviene tramite la presenza di un'ulteriore porta Usb, e come prassi per i sistemi di infotainment di ultima generazione, anche questo è compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Sotto il cofano si conferma la motorizzazione ibrida da 313 cavalli (230 kW), abbinata al cambio automatico e alla trazione integrale. I prezzi non sono stati ancora comunicati ma dovrebbe ragionevolmente essere allineati a quelli del modello che sostituisce e quindi aggirarsi intorno ai 75/80 mila euro.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...