Incidenti

Livorno, spento l’incendio alla raffineria Eni

La Protezione civile: tenere le finestre chiuse

(ANSA)

1' di lettura

L’incendio alla raffineria Eni di Stagno, nel comune di Collesalvetti (Livorno), ha coinvolto l’impianto “forno hot oil” all’interno allo stabilimento. Lo riferiscono i vigili del fuoco aggiungendo che “l’incendio è stato estinto e sono in atto le operazioni di raffreddamento” e bonifica e che “al momento non risultano coinvolte persone”.
Sul posto operano squadre da Livorno, Pisa, Lucca e Firenze. La viabilità stradale è stata ripristinata.

L’incendio si era sviluppato all’interno di un impianto in manutenzione. Si era sollevata una colonna di fumo nero preceduta da alcuni forti rumori e visibile da molta distanza. Il sindaco del vicino comune di Collesalvetti, Adelio Antolini, ha riferito: «Eravamo in consiglio comunale e ci hanno avvertito della cosa. È visibile una colonna di fumo nero che si vede anche da Collesalvetti, dopo che si sono sentiti ci dicono almeno tre forti rumori», simili a scoppi.

Loading...

La Protezione civile del Comune di Livorno, a livello precauzionale, ha invitato la cittadinanza di tenere le finestre chiuse.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti