In primo piano

Lo scandalo di Weinstein pesa su Notorious Pictures


default onloading pic
(AFP)

1' di lettura

Mentre il produttore cinematografico Harvey Weinstein, travolto dallo scandalo sulle molestie sessuali, sta considerando di querelare l’attrice Uma Thurman che lo ha accusato di averla aggredita sessualmente lo scandalo legato al produttore di Hollywood arriva a Piazza Affari, dove il produttore italiano Notorious Pictures ha annunciato un calo dei ricavi preliminari 2017 (18,2 milioni di euro rispetto ai 23 milioni del 2016) per gli effetti straordinari che lo scandalo Weinstein ha determinato con il rinvio dell’uscita di due importanti film già programmati per il quarto trimestre 2017. Insomma, è stata posticipata al 2018 «la formalizzazione di nuovi contratti per la produzione esecutiva» con conseguenti ricadute sui ricavi. Inevitabilmente anche l’Ebitda è risultato in flessione a 6,1 milioni di euro. (R.Fi.)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...