ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùSmart city

Logistica urbana, parte a Milano la sperimentazione del robot-fattorino

Al via a Cascina Merlata l’utilizzo di una flotta di robot a guida autonoma per le consegne dell’ultimo miglio

2' di lettura

A Milano arriva il robot fattorino Yape per le consegne dell’ultimo miglio. La sperimentazione di una flotta di robot a guida autonoma, la prima in Italia, avverrà nell’area di Cascina Merlata, con un servizio di consegne tra gli esercizi commerciali e le residenze del “distretto Uptown”.

Dotato di due ruote auto-bilanciate, che permettono al robot di adattarsi a diversi contesti, Yape, prodott da una start up del gruppo e-Novia, può trasportare fino a 10 chilogrammi per un massimo di 80 chilometri. Durante la sperimentazione sarà dotato di un sistema di regolazione della velocità che non supererà i 6 chilometri all’ora.

Loading...

L’obiettivo è rendere il trasporto autonomo sempre più efficace, sicuro e sostenibile, riducendo il traffico e l’inquinamento legato alle consegne nei centri cittadini, oltre a venire incontro alle necessità di quei residenti che non possono o fanno fatica a spostarsi dalla propria abitazione.

Il progetto è stato reso possibile da ’Sperimentazione Italia’, sandbox normativa che consente a start up, imprese e università di sperimentare progetti innovativi con delle deroghe alle norme vigenti.

Con l’autorizzazione del Dipartimento per la trasformazione digitale, si avvia ora la prima parte della sperimentazione tecnica di Yape che durerà sei mesi. La seconda fase darà poi il via alla vera e propria sperimentazione, di cui potranno beneficiare i cittadini del Comune di Milano per un periodo di ulteriori sei mesi.

«La mobilità, delle persone e delle merci, dev’essere costantemente aggiornata, proprio perché è al servizio di tutti e tutte. Milano, città ricca di fermenti e coraggiosa, lo sta facendo con realismo anche con l’applicazione delle nuove tecnologie», ha commentato l’assessore alla Mobilità del Comune, Arianna Censi.

«Stiamo lavorando alla costruzione di quell'ecosistema collaborativo e iper-connesso che oggi caratterizza le moderne Smart City - ha spiegato Vincenzo Russi, Ceo di e-Novia e Presidente di Yape -, a cominciare dalla possibilità di offrire veicoli innovativi per la mobilitazione di merci. Progetto che in Italia, ma anche in Europa, deve tenere conto della particolare configurazione delle città, molto diverse, per esempio, da quelle americane. Il nostro drone autonomo è pensato proprio per potersi muovere dai vicoli medievali fino alle complesse topologie delle città italiane ed europee, abilitando una delivery veramente sostenibile».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti