ipotesi terrorismo

Londra: accoltellati passanti vicino a London Bridge, due morti. Ucciso l’aggressore

Secondo il Guardian sarebbero almeno 10 le persone accoltellate nell’attacco a London Bridge. I due feriti più gravi sono morti, secondo quanto riferiscono fonti del governo britannico alla Bbc


Attacco a London Bridge: due morti. Ucciso l'aggressore

2' di lettura

L'uomo che ha accoltellato oggi alcuni passanti nella zona di London Bridge, a Londra, è morto in seguito alle ferite riportate dagli spari degli agenti. Lo ha reso noto Scotland Yard in una breve dichiarazione ai media. Deceduti anche i due feriti più gravi dell’accoltellamento, secondo quanto riferiscono fonti del governo britannico alla Bbc.

«Posso confermare - ha detto Neil Basu, numero 2 di Scotland Yard e responsabile dell’antiterrorismo - che la polizia è stata chiamata per un episodio di accoltellamento attorno alle 14 e che un uomo è stato colpito con armi da fuoco da agenti specializzati. Il sospetto è morto sul posto».

«Posso inoltre confermare che il sospetto indossava un equipaggiamento che al momento riteniamo fosse un falso ordigno esplosivo», ha aggiunto Basu, ribadendo che l’episodio è indagato come un atto di terrorismo, ma senza sbilanciarsi sulla possibile matrice né comunicare per ora l’identità dell’ucciso. Confermato infine il bilancio di alcune persone ferite fra le vittime dell’accoltellamento, ma non di morti, anhche se il Guardian parla di 10 persone accoltellate, due delle quali in gravi condizioni.

Alcuni testimoni sostengono di aver sentito esplodere dei colpi di arma da fuoco. Un cronista presente sul luogo descrive le scene di panico che si sono scatenate: «La gente correva nel panico tra le urla, subito è arrivata la polizia che ha bloccato ed evacuato il Borough Market pieno di gente e turisti, le persone si sono barricate all'interno dei negozi. Siamo ancora tutti in attesa di indicazioni».

La dinamica dell’attacco
Dalle prime ricostruzioni, l’uomo avrebbe attaccato dei passanti prima di essere bloccato da agenti di polizia che hanno esploso colpi di arma da fuoco. Il primo ministro Boris Johnson ha ringraziato la polizia per il pronto intervento. Sul luogo sono intervenute anche le squadre antiterrorismo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...