obbiettivi

Longines è in ripresa già dall’estate Crescita guidata dal traffico online

di P.Gua.

default onloading pic


2' di lettura

In Swatch Group dal 1996, all’interno del quale ha guidato per anni prima Hamilton e poi Rado, Matthias Breschan da luglio è il nuovo ceo di Longines, altro imporante marchio all’interno del gruppo. Breschan, che è anche membro del board, ha le idee chiare su quale deve essere il focus della maison: «Dobbiamo puntare su heritage e innovazione. Con il team vogliamo portare il brand dove non è mai stato. Per guidare questa evoluzione, dovremo innovare, restare curiosi e, alle volte, prendere dei rischi. Possiamo contare sulla nostra lunghissima tradizione nel mondo dell’orologeria e sulla forza industriale di Swatch Group che ci fornisce tecnologie e sinergie con gli altri suoi marchi».

Heritage e innovazione sono due degli aspetti principali di Longines Spirit, collezione che si ispira allo stretto rapporto tra il brand e i pionieri che hanno scritto la storia dell’aviazione e delle esplorazioni (come Amelia Earhart, Paul-Emile Victor, Elinor Smith e Howard Hughes) e che rappresenta l’ultimo lancio e il focus principale per 2020. «Non è solo una linea di orologi, ma un pezzo di storia perfettamente espressa dallo slogan: The Pioneer Sprit Lives On ! Modelli che riescono a incontrare la domanda del pubblico interessato all’autenticità e all’utilizzo di tecnologie all’avanguardia come il bilanciere anti-magnetico in silicio che garantisce precisione e affidabilità ancora più alte. Per dimostrare che i nostri standard qualitativi sono in continua crescita, possiamo dotare tutti gli orologi con spirale in silicio, compresi quindi i Longines Spirit, di una garanzia di cinque anni».

Loading...

Questi nuovi prodotti hanno contribuito alla ripresa nel secondo semestre. «Da quest’estate il trend è stato positivo e, in effetti, migliore rispetto allo stesso periodo del 2019. E siamo convinti che quest’onda continuerà anche nei prossimi mesi», sottolinea il manager.

Guardando al 2021, gli obiettivi saranno «rinforzare la posizione di leader nel segmento tra i mille e i 3mila euro, concentrarci sulla clientela locale in Europa e accelerare la crescita negli Stati Uniti. Inoltre, nel breve apriremo dei canali e-commerce in sempre più mercati. Negli ultimi mesi il traffico sulle nostre piattaforme per lo shopping onine è stato sostenuto in tutto il mondo, anche in Italia. Lavoreremo in questa direzione, rinforzando allo stesso tempo il rapporto con i rivenditori con una strategia di distribuzione selettiva», chiude Breschan.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti