Il convegno

Lorito (Federico II): collaborazione e sinergia per vincere la sfida del Pnrr

I rettori meridionali e la ministra Messa riuniti a Napoli per parlare di università e di rilancio del Sud grazie ai fondi di Next Generation

di Vera Viola

2' di lettura

L'Università Federico II di Napoli chiama a raccolta i rettori degli atenei del Mezzogiorno, dall'Abruzzo alla Sicilia per discutere di “PNRR e le opportunità di ricerca e formazione nel Mezzogiorno”. All'evento, che si tiene a Napoli (martedì 23 novembre ore 17 nell’Aula Magna Storica dell'Università degli Studi di Napoli Federico II), dopo i saluti di Matteo Lorito, rettore dell’Ateneo federiciano, interverranno Cristina Messa, ministra dell’Università e della Ricerca, Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli.
Collaborazione e sinergie sono le parole d’ordine che la Federico II invita a declinare per favorire il migliore impiego dei fondi europei di Next Generation. Si tratta di sei miliardi destinati alla ricerca e alla formazione in Italia, di cui almeno il 40% riservato al sistema di università, centri di ricerca e di formazione delle regioni meridionali.

L’invito alla collaborazione

«Si discute molto della cifra da destinare al sud Italia - dice il rettore Lorito - che è tema importante. Ma lo è ancora di più la progettazione che andiamo a fare e lo spirito di collaborazione che deve essere alla base del lavoro dei prossimi anni». In sintesi, precisa il rettore: «Potremo attingere alle risorse del Pnrr solo collaborando».
Da Napoli, quindi, parte l'invito accorato a tutti gli atenei e i centri di ricerca italiani a fare sistema, creando grandi cordate che lavorino insieme, e ciascuno per le proprie specificità, su grandi progetti per il Paese. «Questa tendenza è già una realtà _ dice Loritio _ è necessario potenziarla».Su questa linea anche un invito al ministero della Ricerca, affinchè agisca con forza perché anche prima della partecipazione ai bandi si imbocchi la strada della collaborazione.

Loading...

La sinergia tra pubblico e privati

Per Lorito i cinque centri nazionali, con le loro articolazioni amministrative e di ricerca dovranno essere realmente il coagulo delle competenze e delle potenzialità della cultura italiana. .«La Federico II si trova in una posizione importante essendo la più grande azienda di ricerca tutta localizzata al sud e ciò ci pone nella posizione di poter dare un grande contributo - precisa il rettore -. Per il Pnrr non si tratta di raccogliere fondi per sè stessi ma di dare un contributo a tutto il nuovo sistema. Perché un'altra grande novità che questi interventi del Pnrr introducono è che si potrà accedere a questi fondi se ci si muove come sistema. Quindi non più la ricerca del finanziamento del progetto per il mio laboratorio, per il mio dipartimento, per il mio gruppo di ricerca, ma oggi siamo forzati a fare grandi progetti per il sistema paese. Infatti gli interventi che sono previsti riguardano sostanzialmente reti, riguardano ecosistemi dell'innovazione territoriale riguardano centri nazionali e riguardano partenariati pubblico-privato. Tutti i finanziamenti devono perciò essere portati a sistema. Bisogna fare uno sforzo importante per immaginare progetti di vera innovazione collegati al green e collegati al digitale».

Gli altri ospiti

All'evento parteciperanno Luca Bianchi, direttore della Svimez, Ferruccio Resta, rettore del Politecnico di Milano e presidente della Crui, Maria Chiara Carrozza, presidente del Cnr, i rettori delle Università del Mezzogiorno.

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati