LA STRETTA ALLO STUDIO

Lotta all’evasione, Daspo ai professionisti per i crediti falsi

Il progetto targato M5S prevede una piattoforma per certificare i crediti contributivi da compensare. Cunsolo (commercialisti): bene ma servono tempi certi mentre sul Daspo basta già il ruolo di vigilanza degli Ordini

di M. Mobili e G. Parente


Ecco cos'è e perché è così importante la Nadef

3' di lettura

Il Daspo per i professionisti. Commercialisti, consulenti del lavoro e altri intermediari abilitati chiamati a certificare il “diritto” alle compensazioni potranno incappare in una sospensione temporanea o permanente nel caso in cui attesteranno in modo fraudolento crediti inesistenti. È quanto prevede il progetto allo studio del think tank economico del ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, per argine il fenomeno delle compensazioni fraudolente e portare un contributo al recupero dell’evasione. Misura da cui, secondo fonti M5S, si potrebbe addirittura arrivare a recuperare tra 5 e 7 miliardi.

LEGGI ANCHE: Commercialisti, sciopero e sit-in per protestare contro gli Isa

Il progetto della piattaforma
La misura del Daspo si inserisce in un progetto più ampio per la creazione di una piattaforma di certificazione dei crediti previdenziali, che consenta di attestare la fondatezza degli importi utilizzati in compensazione.

Un progetto a cui sta lavorando l’Inps proprio per arginare fenomeni fraudolenti già accertati come quello di società «apri e chiudi» che creano crediti inesistenti e poi li riutilizzano o li cedono ad altri.

Cunsolo (commercialisti): sì alla certificazione ma in tempi rapidi

Un’idea su cui convergono anche i professionisti che però invitano a non “ingessare” tutto il sitema rischiando così di penalizzare i contribuenti in regola.

«Siamo perfettamente d’accordo - spiega al Sole 24 Ore Roberto Cunsolo, tesoriere e consigliere delegato al lavoro del Cndcec (Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili) - ma chiediamo che non ci siano tempi biblici. Serve una piattaforma smart che consenta una certificazione immediata, altrimenti si blocca tutto il sistema. I commercialisti sono per la legalità ma la certificazioni devono avvenire in tempi ragionevoli come avviene per i crediti fiscali. Se questo non avviene, rischiamo di mettere in difficoltà le aziende sane».

LEGGI ANCHE: Per i professionisti è l’ora del tagliando alla flat tax

Le misure temporanee: Durc negativo per i contribuenti e Daspo per i professionisti

La piattaforma richiederà comunque dei tempi tecnici prima di diventare operativa. Per questo, per poter frenare le compensazioni indebite si sta comunque studiando un doppio intervento a breve per fare in modo che il Durc rilasciato sia irregolare o negativo se sono state effettuate compensazioni ad alto rischio di evasione.

Su un altro fronte si punta, invece, a intercettare e sanzionare quei professionisti, come ad esempio commercialisti e consulenti del lavoro, che appongono un visto di conformità “infedele” e certificano in modo fraudolento crediti inesistenti. Il provvedimento nei loro confronti sarebbe un vero e proprio Daspo temporaneo o permanente a seconda della gravità della violazione.

Daspo su cui Cunsolo manifesta più di una perplessità. «Noi commercialisti così come i consulenti del lavoro abbiamo dei consigli di disciplina e si può arrivare a sospensione e addirittura fino alla radiazione dall’Albo». In questo può bastare la funzione di vigilanza e sanzionatoria svolta dagli Ordini nei confronti dei propri iscritti in caso di segnalazioni su comportamenti illeciti.

De Bertoldi (Fratelli d’Italia): il Governo abbandoni l’ipotesi del Daspo
Esprime forte contrarietà all’idea del Daspo il senatore di Fratelli d’Italia Andrea de Bertoldi che è promotore della Consulta parlamentare dei commercialisti. De Bertoldi chiede al Governo di abbandonare «assolutamente l’ipotesi di istituire un Daspo per quei professionisti che fossero incorsi in errori magari anche a causa della confusione normativa: si tratterebbe di un provvedimento da stadio e come tale indegno per i professionisti del nostro Ordine».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...