Pandemia Usa

Lotta al Covid, Biden accelera: vaccino o test in azienda. Obbligo per i federali

Nuova strategia del presidente Usa che introduce l’obbligo per i federali e si fa carico delle responsabilità delle imprese con più di 100 dipendenti

di Redazione Esteri

«La pazienza è finita». Il presidente americano Joe Biden annuncia la nuova strategia contro i “no vax”

2' di lettura

aspri contro i no-vax sono stati usati dal presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, che ha annunciato nuove e più stringenti misure riguardo al vaccino contro il Covid-19. È previsto l’obbligo per tutti i dipendenti federali, mentre alle aziende con più di 100 addetti sarà richiesto che i loro lavoratori siano vaccinati o sottoposti almeno a un test settimanale.

Interessati 100 milioni di americani

Le nuove disposizioni, sottolinea la Cnn, potrebbero applicarsi a ben 100 milioni di americani, quasi i due terzi della forza lavoro del Paese. «Siamo stati pazienti, ma la nostra pazienza si sta esaurendo e il vostro rifiuto ha avuto un costo per tutti noi», ha detto Biden, rivolgendosi a quegli americani che ancora rifiutano di ricevere il vaccino, stimati in circa 80 milioni.

Loading...

«Anche se l’America è in condizioni molto migliori rispetto a sette mesi fa quando sono entrato in carica, devo dirvi un’altra cosa: siamo in un momento difficile e potrebbe durare per un po’», ha aggiunto Biden riferendosi alla situazione epidemiologica.

Obbligo, test, provvedimenti disciplinari: le opzioni possibili

La decisione risolve il problema delle aziende alla radice: diventa una responsabilità della quale si fa carico il governo federale, quindi un obbligo che nasce dalla politica. Nel caso dei privati la scelta è tra somministrazione del vaccino o test con frequenza settimanale. Nel caso dei federali invece non c'è possibilità di scelta: chi rifiuta di vaccinarsi andrà incontro a provvedimenti disciplinari.

Il cambio di strategia della Casa Bianca è drastico, così come sono drastici i numeri dei contagi giornalieri di Covid dovuti alla variante delta: nelle ultime settimane si registrano oltre 150mila casi al giorno.

Il virus torna a correre in Usa, 1.500 morti al giorno

Negli Usa somministrati 377 milioni di dosi

Finora la campagna vaccinale negli Stati Uniti ha somministrato 377 milioni di dosi e la copertura completa interessa 177 milioni di persone, pari al 54% del totale. A titolo di confronto l'Unione europea ha raggiunto una copertura completa di circa il 70 per cento.

Il presidente americano ha ammesso che ci vorrà del tempo prima che i nuovi provvvedimenti federali producano il loro effetto sulla curva dei contagi e delle ospedalizzazioni. Ci sarà da affrontare inoltre il problema dei ricorsi.

Ciononostante Biden, in evidente difficoltà politica sia sul fronte interno (passaggio al Congresso del pacchetto economico da 3.500 miliardi) che su quello esterno (la disastrosa ritirata dall'Afghanistan) ha deciso di rilanciare sulla lotta alla pandemia e contro chi non vuole vaccinarsi: «Se non rispetti le regole – ha detto – devi essere pronto a pagarne le conseguenze. E a mostrare un po' di rispetto».


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti