lotta al contante

Lotteria degli scontrini, dal 1° febbraio si parte con 10 premi da 100mila euro

Dopo tre rinvii parte la nuova riffa di Stato per chi usa moneta elettronica. Prima estrazione mensile l’11 marzo e da giugno 2021 premi settimanali. Vincite anche per gli esercenti

di Marco Mobili e Giovanni Parente

Lotteria degli scontrini: ecco cosa c'e' da sapere

2' di lettura

L'appuntamento con lo “scontrino fortunato” è fissato per giovedì 11 marzo quando l'agenzia delle Dogane e dei Monopoli e quella delle Entrate daranno vita alla prima estrazione mensile della lotteria degli scontrini che metterà in palio 10 premi da 100mila euro destinati agli acquirenti e altrettanti premi da 20mila euro l'uno agli esercenti. Dopo tre rinvii lunedì 1° febbraio parte dunque la nuova lotteria degli scontrini con estrazioni mensili a partire dal mese di marzo e che dal prossimo mese di giugno diventeranno settimanali.

Premi fino a 5 milioni
Ogni settimana ci saranno 15 premi da 25mila euro per chi acquista e 15 premi da 5mila euro per chi vende. A inizio del prossimo anno si terrà invece la prima estrazione annuale che premierà uno degli acquisti effettuati dal 1° febbraio al 31 dicembre 2021 assegnando 5 milioni di euro a un acquirente e 1 milione di euro a un esercente.

Loading...

Come partecipare
La lotteria degli scontrini, come il gioco legale, è vietato ai minori. Possono partecipare alle estrazioni i residenti in Italia che, fuori dall'esercizio di un'attività d'impresa, arte o professione, acquistano con mezzi elettronici beni o servizi per almeno un euro di spesa presso esercenti che trasmettono telematicamente gli scontrini. Per partecipare è necessario dotarsi di un proprio codice lotteria che dovrà essere mostrato al momento dell'acquisto. Si tratta di un codice a barre e alfanumerico che si può ottenere inserendo il proprio codice fiscale sul Portale della lotteria. Il codice può essere stampato o salvato su smartphone o tablet per essere esibito all'esercente quando si effettua l'acquisto.

Gli acquisti esclusi
Non possono partecipare alla lotteria gli acquisti in contanti, gli acquisti online, quelli per i quali si emette fattura e quelli per i quali il cliente fornisce all'esercente il proprio codice fiscale o tessera sanitaria per ottenere una detrazione o una deduzione fiscale.

Lo scontrino in gioco
Lo scontrino elettronico inviato dal negoziante telematicamente alle Dogane e ai Monopoli produrrà un biglietto virtuale per ogni euro speso fino a un massimo di 1.000 biglietti per ogni scontrino di importo pari o superiore a 1.000 euro. Successivamente all'estrazione dei biglietti vincenti, l'Agenzia delle dogane e dei Monopoli abbinerà il codice lotteria associato al biglietto estratto al codice fiscale dell'interessato. E questo nel pieno rispetto della privacy dei contribuenti che si mettono in gioco.

Per sapere chi ha vinto
Le vincite saranno comunicate con posta elettronica certificata (Pec) all'indirizzo comunicato nell'area riservata del Portale lotteria (per gli esercenti, nell'Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata, Ini-Pec). In assenza di una posta certificata la comunicazione della vincita arriverà con raccomandata con avviso di ricevimento. Ci saranno 90 giorni per incassarla presso l'ufficio delle Dogane dove risiede il contribuente. Ogni scontrino, potrà partecipare a una sola estrazione settimanale, a una sola mensile e auna sola estrazione annuale. Le vincite non incassate finiranno nelle casse dell'Erario.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti