borse europee

Lse, accordo per cedere Lch Clearnet a Euronext per 510 milioni

di Nicol Degli Innocenti

(Bloomberg)

2' di lettura

Euronext, che controlla quattro delle maggiori Borse europee, ha ufficialmente offerto 510 milioni di euro per acquistare Lch Sa, ex Clearnet, la cassa di compensazione del London Stock Exchange. L'offerta formale in contanti è stata annunciata stamattina per il 50% della clearing house controllata dall'Lse.
Euronext è uno dei maggiori clienti di Lch Sa, che ha sede a Parigi, e in futuro non dovrà rivolgersi a un concorrente per le operazioni di clearing. Gli azionisti Euronext voteranno in un'assemblea straordinaria nelle prossime settimane ma la luce verde è data per scontata. Il gruppo prevede sinergie di 13 milioni di euro all'anno.

La prevista fusione da 21 miliardi di sterline tra Lse e Deutsche Borse dovrebbe essere facilitata dalla vendita della clearing house annunciata oggi. La cessione di Lch Sa è infatti mirata a placare i timori delle autorità antitrust sulla posizione dominante del nuovo mega-exchange europeo.

Loading...

Le obiezioni di Bruxelles alla fusione, rese note in dicembre, riguardavano soprattutto le operazioni di clearing, diventate sempre più importanti con le riforme introdotte dopo la crisi finanziaria per rendere più trasparente il trading di derivati.

Anche il Nasdaq e il Cme Group erano in lizza per acquistare la clearing house europea, che lo scorso anno ha registrato utili di 36,2 milioni di euro. Da dicembre Lse aveva avviato trattative esclusive con Euronext e un annuncio ufficiale era quindi atteso da giorni.

La Commissione Europea deciderà entro il 13 marzo se dare il via libera alla nuova grande Borsa europea in grado di competere con i concorrenti americani. Se Bruxelles darà luce verde, la fusione potrebbe diventare realtà entro il primo semestre dell'anno.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti