AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùBorsa Francoforte

Lufthansa vola, trimestre in utile per la prima volta da pandemia

Il titolo della compagnia aerea tedesca segna una delle migliori performance dell'indice Stoxx 600

di Giuliana Licini

(Reuters)

3' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Lufthansa decolla alla Borsa di Francoforte sulle ali del ritorno all’utile operativo nel terzo trimestre, per la prima volta dall’inizio della pandemia e per il miglioramento delle prospettive complessive. Il titolo della compagnia aerea tedesca segna una delle migliori performance dell'indice Stoxx 600, mentre l’indice Dax è invariato. Grazie all’allentamento delle restrizioni ai viaggi per il Covid-19 e alla forte domanda durante la stagione estiva, Lufthansa ha segnato nei tre mesi a settembre un Ebit adjusted di 17 milioni di euro contro la perdita di 1,26 miliardi di euro nello stesso periodo dello scorso anno e contro il rosso di 33 milioni atteso dagli analisti.

La perdita netta ammonta a 72 milioni contro -1,96 miliardi. I ricavi sono quasi raddoppiati a 5,2 miliardi, in questo caso un po’ sotto le previsioni. La capacità operativa offerta (passeggeri/km) è stata del 50% rispetto ai livelli pre-crisi del 2019, ma il doppio rispetto al secondo trimestre. Tra luglio e settembre il gruppo ha trasportato 19,6 milioni di persone. Lufthansa Cargo ha segnato nuovamente risultati record, con un Ebit di 301 milioni. «Abbiamo superato un altro tappa sulla via dell’uscita dalla crisi», ha commentato il ceo Carsten Spohr, citato in un comunicato. Nei nove mesi l’Ebit è negativo per 2,07 miliardi da confrontare con il rosso di 4,2 miliardi del 2020, la perdita netta ammonta a 1,87 miliardi contro -5,5 miliardi e i ricavi hanno totalizzato 10,97 miliardi, come lo scorso anno. I costi di ristrutturazione sono stati 255 milioni nel trimestre e 520 milioni nei nove mesi.

Loading...

Lufthansa, che è proprietaria anche di Eurowings, Swiss, Brussels e Austrian Airlines, ha indicato di attendersi un’evoluzione positiva della domanda, dopo che alla fine del terzo trimestre le prenotazioni avevano già raggiunto circa l’80% dei livelli del 2019, con una particolare richiesta per le classi ‘premium’. Nelle ultime settimane, inoltre, dopo l’annuncio della riapertura dei viaggi tra Usa ed Europa l’8 novembre, c’è stato un vero e proprio «boom della domanda», con un aumento delle prenotazioni settimanali del 51% rispetto alle settimane precedenti. Nel quarto trimestre il gruppo prevede una capacità pari a circa il 60% dei livelli pre-crisi e sull’intero esercizio la capacità dovrebbe essere del 40%.

Nel primo trimestre 2022, la previsione è di una capacità al 65% rispetto al 2019, con un aumento a circa l’80% in estate e nella seconda metà dell’anno, con un tasso medio del 70% sull’intero esercizio. L’Ebit, inoltre, è atteso positivo nel quarto trimestre nonostante spese di ristrutturazione per circa 80 milioni di euro e il gruppo prevede pertanto di essere in grado di evitare «deflussi di liquidità operativa» nel trimestre che per stagionalità è difficile. Pertanto, per l’intero 2021 Lufthansa continua a prevedere un aumento dei ricavi del gruppo e una riduzione della perdita in termini di Ebit adjusted a meno della metà rispetto al 2020.

Il gruppo ha sottolineato di avere realizzato finora misure che permetteranno risparmi annuali per 2,5 miliardi, il 70% dei 3,5 miliardi di tagli previsti entro il 2024. Nel 2021 finora 4.000 dipendenti hanno lasciato la compagnia in Germania attraverso uscite volontarie e piani sociali ed è stato raggiunto un accordo su altri 3.000 dipendenti. Gli esuberi sono ora indicati in 3.000 persone e questo ha indotto il gruppo a lanciare un altro programma di uscite volontarie. Attualmente l’organico si compone di 107mila dipendenti a livello globale e l’obiettivo è quello di “assicurare l’occupazione di lungo termine di oltre 100mila persone” nel gruppo.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti