Ex allievi da tutto il mondo

Luiss, al via la reunion dei laureati. Riccardo Zacconi l’Alumnus 2018

di Nicola Barone


default onloading pic
(FOTOGRAMMA)

2' di lettura

Parte oggi e proseguirà fino a domenica la quarta Reunion degli Alumni Luiss 2018 “Crafting a shared future”, un evento che vedrà insieme molti degli oltre 35mila ex studenti della Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli, chiamati a raccolta in un weekend di incontri, dibattiti e networking.

Per l'occasione, stasera nella sede storica dell'Ateneo si terrà la cerimonia di premiazione dell'Alumnus 2018. Un riconoscimento che quest'anno sarà assegnato a Riccardo Zacconi, ceo di King.com, colosso internazionale del gaming online - noto per aver venduto nel 2015 per oltre 5 miliardi di euro il gioco delle caramelle più famoso al mondo, Candy Crush Saga (2,5mld di download) - dopo essere stato scelto dall'organo composto dalla presidente della Luiss Emma Marcegaglia, dal vicepresidente esecutivo Luigi Serra, dal rettore Andrea Prencipe, dalla vicepresidente Paola Severino, dal direttore generale Giovanni Lo Storto, tra una rosa di candidati proposta dall'Associazione laureati Luiss (All) guidata da Daniele Pelli.

Riccardo Zacconi tornerà nella sua Università in due sedi e in due momenti diversi. Per primo, nel pomeriggio presso il campus di Viale Romania, l’incontro con studenti e neolaureati, che avranno l'opportunità, in un Q&A a loro dedicato, di conoscere la storia di questo famoso imprenditore, partendo dai suoi anni in Luiss, raccontati insieme al professore che fu il suo relatore di tesi, Giovanni Fiori, ordinario di Economia aziendale e prorettore alle Relazioni corporate.
Il secondo, in serata nella sede di Viale Pola 12, quando per festeggiare i suoi successi e il suo impegno con l'Università gli sarà consegnato da Emma Marcegaglia e Daniele Pelli il Premio Alumnus dell'Anno, nel corso di una serata speciale durante la quale Luigi Serra e Andrea Prencipe intervisteranno lo stesso Riccardo Zacconi.A seguire sarà celebrato il tradizionale passaggio di consegne del Premio con l'Alumnus 2017, Marco Morelli, amministratore delegato e direttore generale di Monte dei Paschi di Siena.

A porte chiuse, i laureati si ritroveranno, poi, nella giornata di domani quando gli alumni Luiss, provenienti da ogni parte del mondo, daranno vita a nuovi progetti per l'Università e avviare una riflessione condivisa sul futuro di tre importanti driver: Europe, Entrepreneurship e Open society. Sul modello dei Ted Talk, saranno presentate otto prospettive di futuro, rispondendo alla provocazione: «What if…». Nel pomeriggio, si apriranno in parallelo, dieci brevi debates, durante i quali, insieme ai professori dell'Ateneo, presenteranno punti di vista differenti, sulle grandi sfide di oggi, quali: Il dilemma populismo e democrazia; Il rapporto tra fisco e vincoli europei; Le sfide del lavoro e le nuove forme di welfare; Il ruolo della responsabilità sociale di impresa nello sviluppo dei business; La tutela della privacy tra comunicazione e nuove strategie di marketing aziendale. Fino allo sviluppo dell'intelligenza artificiale e alle opportunità per la vita di tutti i giorni.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...