ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLusso

Lvmh, ricavi in crescita del 44% a 64,2 miliardi di euro

Il gruppo lo scorso anno ha registrato un utile netto di 12 miliardi in aumento del 156% rispetto all’anno precedente

di Monica D'Ascenzo

(REUTERS)

2' di lettura

Ricavi 2021 in crescita per Lvmh sia rispetto all’anno precedente sia rispetto al 2019 pre pandemia. Il colosso mondiale del lusso ha registrato un fatturato di 64,2 miliardi euro lo scorso anno, in crescita del 44% sul 2020 e del 20% sul 2019. La crescita organica dei ricavi è stata del 36% rispetto al 2020 e del 14% rispetto al 2019. Nel solo quarto trimestre l’incremento dei ricavi del Gruppo è stata del 22% rispetto allo stesso periodod 2019 e riflette l’accelerazione della crescita delle attività. In particolare, la moda e la pelletteria hanno raggiunto livelli record nel periodo, registrando un aumento dei ricavi del 51% rispetto al 2019. A livello di aree geografiche, invece, Stati Uniti e Asia sono stati i mercati con performance migliori nel corso dell’anno, mentre l’Europa, in graduale ripresa, è tornata a crescere nel quarto trimestre rispetto al 2019.

«LVMH ha ottenuto una performance notevole nel 2021 grazie anche a graduale ripresa dalla crisi sanitaria. I risultati record del gruppo non avrebbero potuto essere raggiunti senza l’efficienza e l’eccezionale capacità dei nostri team di adattarsi e in particolare di rimanere in contatto con il nostro clienti, continuando a ispirare sogni, nonostante la crisi» commenta Bernard Arnault, presidente e ceo di Lvmh, che prosegue: «Nonostante le incertezze che permangono all’inizio di questo nuovo anno, che continua ad essere sconvolti da problemi legati alla salute, ci avviciniamo al 2022 con fiducia e siamo convinti che LVMH sia in una eccellente posizione per rafforzare ulteriormente la propria leadership sul mercato globale del lusso».

Loading...

L’utile da operazioni ricorrenti si è attestato a 17.151 milioni di euro nel 2021, più del doppio nel 2020 e in aumento del 49% rispetto al 2019. Il margine operativo ha raggiunto il 26,7%, in crescita di 8 punti rispetto al 2020 e di 5 punti rispetto al 2019, mentre l’utile netto si è attestato a 12,036 miliardi di euro, in aumento del 156% rispetto al 2020 e del 68% rispetto al 2019. Il free cash flow operativo, che ha superato i 13 miliardi di euro, è stato più del doppio di quello del 2020 e del 2019.

«Il 2021 è stato anche un anno in cui Lvmh è stata profondamente commossa dalla tragica scomparsa di Virgil Abloh, al cui genio creativo vorrei applaudire. Il suo immenso talento visionario e la sua grande saggezza rimarranno per sempre radicati nella storia del nostro Gruppo» ha ricordato Arnault.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti