ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùRicerche sul web

Lyst Index, nei primi 10 marchi più desiderati ci sono sette italiani

Gucci, Prada e Valentino nel podio dei brand più cercati dagli utenti nel terzo trimestre dell’anno. Il presidente Morton: «L’Italia guida la narrazione della moda contemporanea»

di Marta Casadei

La canotta bianca di Prada è stato uno dei prodotti più cercati sul web nel terzo trimestre 2022 secondo Lyst

2' di lettura

Gucci, Prada, Valentino. È un podio tutto italiano quello del Lyst Index Q3 2022 che mette in classifica i brand più cercati dagli utenti nel terzo trimestre dell’anno. E quindi offre una fotografia aggiornata dei marchi più desiderati in uno scenario globale e super competitivo come quello della moda.

La classifica è costellata di etichette italiane: nella top 10, infatti, figurano anche Miu Miu (5ª posizione), Diesel (7ª), Fendi (8ª) e Versace (10ª). Tallonate da Bottega Veneta e Dolce&Gabbana che sono rispettivamente undicesimo e dodicesimo. «I marchi italiani in questo momento sono molto forti, hanno una fan base molto convinta e ampia e si può dire che stiano guidando la narrazione del settore moda», racconta Chris Morton, fondatore ed executive chairman di Lyst, piattaforma di shopping online nata a Londra nel 2010 che permette agli utenti di cercare brand (oltre 17mila) e prodotti moda (più di 8 milioni), mettendo in contatto consumatore finale e retailer tra cui Farfetch, Yoox, LuisaViaRoma. E negli anni ha raccolto più di 160 milioni di dollari da investitori di primo piano tra cui Accel, Balderton e Lvmh.

Loading...

Cinque anni fa l’azienda ha lanciato un indice dei marchi più desiderati dagli utenti che viene diffuso a cadenza trimestrale e oggi, con tutte le trasformazioni che ha subìto il settore, «è diventato un benchmark per molte aziende - continua Morton -e questo ci rende molto soddisfatti». Nei cinque anni dal lancio del primo Lyst Index (e nei dodici dalla fondazione), l’azienda si è evoluta molto sia in termini di pubblico - lo scorso anno ha registrato 200 milioni di utenti provenienti da 190 Paesi - sia di tecnologia: «Puntiamo molto sull’app che è la premium shopping app più scaricata negli Usa e nel Regno Unito - spiega Morton -. Rende molto più semplice e immediato l’utilizzo di Lyst sia se l’utente ha chiaro in mente il prodotto che vuole sia se invece è a caccia di suggerimenti».

Tra i prodotti più ricercati nel terzo trimestre ci sono le ballerine in raso Miu Miu, ispirate alle calzature da balletto; le Birkenstock Boston; il tank top bianco di Prada personalizzato dal logo; la cintura B1-DR di Diesel, la mini one stud bag di Valentino e i mocassini 1953 di Gucci, con il tradizionale morsetto metallico. Ancora una volta, dunque, italiani in primo piano: «L’Italia è il quarto mercato di Lyst (il primo sono gli Usa) ed è il luogo dove abbiamo deciso di festeggiare i primi cinque anni dell’Index, con un evento che si terrà a gennaio 2023 a Milano. Abbiamo scelto questa città perché sta vivendo un momento molto positivo, è il luogo chiave per la moda».

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti