il «vERDETTO» DELLA PIATTAFORMA ROUSSEAU

M5s, sì a terzo mandato e ad alleanze locali. Zingaretti: «Non sosterremo mai la candidatura Raggi». Di Maio: «Oggi inizia nuova era»

Passano entrambi i quesiti posti agli iscritti M5s sulla piattaforma Rousseau

default onloading pic

Passano entrambi i quesiti posti agli iscritti M5s sulla piattaforma Rousseau


3' di lettura

Passano entrambi i quesiti posti agli iscritti M5s sulla piattaforma Rousseau per chiedere l'azzeramento del primo mandato comunale e la possibilità di fare alleanze locali con altri partiti. L’annuncio è stato dato sul Blog delle stelle. Il sì degli iscritti M5s per la modifica del mandato zero consentirà alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, di ricandidarsi.

La base Cinque Stelle ha dunque dato il via libera all’alleanza con il Pd. È stata dunque sposata la linea dei big del Movimento, in primo luogo Di Maio e Fico. Si pone ora il tema dell'accordo con i Dem a partire dalle Regionali di settembre.

Zingaretti,non sosterremo mai ricandidatura Raggi

Plaude il segretario del Pd Nicola Zingaretti. «Siamo un'alleanza tra forze diverse che rimangono diverse, ma per governare bisogna essere alleati, non si può essere avversari: quindi che si riesca a fare insieme un percorso comune è un fatto molto positivo», è stato il commento espresso a margine di un'iniziativa a Orbetello (Grosseto). Per quanto riguarda invece il risultato relativo all’azzeramento del primo mandato comunale, Zingaretti ha chiarito: «Non sosterremo mai la ricandidatura della sindaca Raggi perché credo che siano stati 5 anni drammatici per la capitale d'Italia».

M5s: Crimi, no alleanze con chiunque

L’apertura alle alleanze certificata oggi con il voto su Rousseau, ha sottolineato il capo politico dei 5 Stelle Vito Crimi , non significa «consentire automaticamente ogni tipo di alleanza pre elettorale con chiunque». Per Crimi, si apprende da fonti vicine all’attuale leader del Movimento, «ogni proposta andrà sempre vagliata e valutata attentamente» ma, questo il ragionamento espresso, «se vogliamo cambiare la politica amministrativa delle nostre città» il Movimento non può precludersi aprioristicamente la possibilità di «contaminare le altre forze politiche con quell'entusiasmo, quella fermezza, quella passione, che ci caratterizzano».

Via libera al Raggi bis

La consultazione degli iscritti M5s per la modifica del mandato zero e che consentirà alla sindaca di Roma, Virginia Raggi di ricandidarsi ha ottenuto 39.235 voti pari all'80,1 % dei votanti. I No hanno ricevuto 9.740 voti , pari al 19,9 % del totale dei voti.

M5s: ok ad alleanze per 60%, meno di 30 mila voti

Il quesito agli iscritti M5s sulla possibilità di alleanze per le elezioni amministrative, oltre che con liste civiche, anche con i partiti tradizionali ha invece ricevuto 29.196 voti favorevoli, pari al 59,9% dei votanti sulla piattaforma Rousseau. I No sono stati 19.514, il 40,1% del totale.

Di Maio, oggi inizia nuova era

«Un grande in bocca al lupo a Virginia Raggi per la sua ricandidatura e buona fortuna a tutti i candidati sindaco che saranno a capo di coalizioni politiche nei Comuni dove correremo per le elezioni del 20 settembre. Da oggi inizia una nuova era per il MoVimento 5 Stelle nella partecipazione alle elezioni amministrative». È quanto ha scritto su Facebook Luigi Di Maio, commentando i risultati della consultazione su Rousseau. «Includere e aggregare - ha continuato l’ex leader politico del Movimento - saranno le vie da percorrere, rispettando e difendendo sempre i nostri valori. Oggi abbiamo scelto di incidere. Oggi abbiamo scelto di provarci. Si riparte ascoltando i territori. Viva il Movimento 5 Stelle».

Raggi, momento riscatto, non fermare rivoluzione

«Questo è il momento del riscatto», ha scritto Raggi in un post sul Fb ribadendo al sua candidatura ed elencando quanto fatto in una sorta di manifesto per la campagna elettorale. «È necessaria tanta determinazione per andare avanti perché molti vogliono bloccare questo cambiamento e tornare al passato, all'immobilismo, a decenni di abbandono, ai favori ai soliti noti. La rivoluzione non si ferma. Coraggio. Andiamo avanti. Insieme completiamo il percorso che abbiamo iniziato per far rinascere Roma. Un'altra scelta. #ATestaAlta #Insieme», ha concluso la sindaca della capitale.

Casaleggio, iscritti organo decisionale Movimento

«Sono contento della grande partecipazione degli iscritti a questo voto». Così l'animatore di Rousseau, Davide Casaleggio, in un post in cui ha ricordato che «ll MoVimento in questi anni ha sempre dimostrato che le decisioni si prendono tutti assieme. Il vero organo collegiale decisionale del movimento sono sempre stati gli iscritti ed é sempre stata la grande differenza dalle altre forze politiche».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti