elezioni regionali il 27 ottobre

M5s, su Rousseau sì con il 60,9% al patto civico per l’Umbria. Verso la candidatura Di Maolo

Il candidato sul quale Pd e M5S starebbero cercando una convergenza per le Regionali in Umbria è la presidente del centro di riabilitazione per disabili “Serafico” di Assisi, Francesca Di Maolo

di Andrea Gagliardi


default onloading pic

2' di lettura

I sì sono stati il 60,9% (21.320 voti), i no il 39,1% (13.716 voti). È il risultato della votazione online sulla piattaforma Rousseau sul “patto civico” per le Regionali umbre.
Il candidato sul quale Pd e M5S starebbero cercando una convergenza per le Regionali in Umbria è la presidente del centro di riabilitazione per disabili “Serafico” di Assisi, Francesca Di Maolo. E' quanto si apprende da fonti della maggioranza. Il Movimento e il Pd ufficialmente non confermano.

Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti ha dichiarato: «Sull'Umbria sono fiducioso. Ci sono le condizioni con lo sforzo di tutti per arrivare a una forte candidatura, unitaria e competitiva per il bene di quella bellissima terra orgoglio di tutta l'Italia».

LEGGI ANCHE / Regionali: Di Maio lancia un patto civico per l'Umbria. Zingaretti: avanti con il confronto

Oggi gli iscritti al Movimento sono stati chiamati a votare sulla piattaforma Rousseau fino alle 19 per sostenere il “patto civico” per l'Umbria. Questo il quesito: «Siete d'accordo con la proposta avanzata dal capo politico del “patto civico per l'Umbria”, sostenendo alle elezioni regionali un candidato presidente civico, con il sostegno di altre forze politiche?»

«Siete chiamati a decidere - si leggeva nel post sul Blog delle Stelle - se appoggiare una giunta composta da cittadini esterni, sostenuti da forze politiche e civiche. Noi ci presenteremo con il nostro simbolo e con le nostre idee, raccolte in un programma, e in Consiglio regionale controlleremo che la nuova giunta civica – che dovrà essere estranea ai partiti – realizzi ciò che ha promesso ai cittadini, altrimenti tutti a casa. Il nome che abbiamo proposto come candidata presidente è l’attuale sindaco di Assisi, Stefania Proietti, una amministratrice locale molto attiva e una docente universitaria molto apprezzata. E ci aspettiamo una risposta, perché non c'è più tempo».

LEGGI ANCHE / Umbria, laboratorio per un patto M5s-Pd. Ma resta il nodo candidati

PER APPROFONDIRE / La battaglia per le regionali: in un anno al voto in 23 milioni

Il centrodestra va avanti compatto con la sua candidata, la senatrice della Lega Donatella Tesei. «Pensavo di morire senza vedere l'Umbria cambiare colore - ha detto Matteo Salvini - Sappiamo che non sarà così».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...