FUSIONI E ACQUISIZIONI

M&A, nel 2020 in Italia deal per 32 miliardi di euro

Il settore nonostante le numerose operazioni chiuderà l’anno in calo del 28% in valore rispetto al 2019: terzo trimestre il più forte sui livelli dello scorso

di Mara Monti

default onloading pic
(ankabala - stock.adobe.com)

Il settore nonostante le numerose operazioni chiuderà l’anno in calo del 28% in valore rispetto al 2019: terzo trimestre il più forte sui livelli dello scorso


2' di lettura

Il settore dell’M&A in Italia si adatta alla crisi, ma nonostante il rush finale dei mega deal delle ultime settimane chiuderà il 2020 con un controvalore di 32 miliardi di euro pari al 28% in meno rispetto al 2019. A salvare l’anno dominato dal rallentamento complessivo dell’economia a causa del Covid e delle misure adottate dai governi per limitare i contagi, sono le operazioni di fusione e acquisizione dei settori finanziari, energy e utility, health industries e food considerati i più resilienti...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti