FRANCIA

Macron, un referendum abbinato alle europee per arginare i «gilet gialli»


Gilet gialli, Macron invita i francesi a un "dibattito nazionale"

2' di lettura

È l’«arma segreta» del presidente Emmanuel Macron per voltare la pagina e mettere fine alle proteste dei gilet gialli in Francia: un referendum nazionale il 26 maggio, lo stesso giorno delle europee. I progetti per le schede e le buste
sarebbero già prenotati, le tipografie allertate e il ministero dell’Interno al lavoro: è quanto riportato oggi da Le Journal du Dimanche che cita “confidenze” di stretti collaboratori del capo dello stato francese.

A metà marzo si concluderà l’iter del “grande dibattito nazionale” da lui voluto, due mesi dopo i francesi si pronunceranno su temi come il funzionamento delle istituzioni, il numero dei parlamentari, la partecipazione popolare alla vita politica, il diritto di indire referendum di iniziativa popolare. Tutti temi che emergono nelle piattaforme di rivendicazioni dei gilet gialli, giunti ieri al loro 12esimo sabato di protesta nelle piazze. Il capo dello stato «non esclude niente ma non ha ancora preso una decisione», ha ammesso la ministra per i rapporti con il Parlamento, Nathalie Loiseau.

L’idea sarebbe quella di un referendum di iniziativa presidenziale composto da diverse domande, un sistema che eviterebbe al capo dello stato quella che in Francia chiamano “elezione ghigliottina”, una consultazione pro o contro Macron. Riduzione del numero dei parlamentari, divieto di cumulo delle cariche politiche, riconoscimento del voto bianco (in Francia considerato fino al 2014 come la scheda nulla). Ma non si esclude che nelle domande possano figurare anche la maggior partecipazione della società civile alle politiche pubbliche e l'iscrizione nella Costituzione del principio della partecipazione dei cittadini: «Non ci sono tabù» dicono all’Eliseo, precisando che proprio dal grande dibattito nazionale dovrebbero emergere i temi da sottoporre a referendum.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...