sicilia

Mafia, blitz dei carabinieri nel Palermitano: 8 arresti

Si tratta dei risultati della prosecuzione dell’inchiesta sul mandamento mafioso di Misilmeri-Belmonte Mezzagno che già aveva portato in cella 19 persone

default onloading pic
Commemorazione della strage di Capaci a Palermo: lenzuolo bianco appeso fuori dal Palazzo dei Normanni, sede dell’assemblea regionale (Ansa)

Si tratta dei risultati della prosecuzione dell’inchiesta sul mandamento mafioso di Misilmeri-Belmonte Mezzagno che già aveva portato in cella 19 persone


1' di lettura

I carabinieri del Comando Provinciale di Palermo hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari nei confronti di 8 persone accusate di associazione mafiosa, concorso esterno in associazione mafiosa, estorsioni aggravate e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale.

Inchiesta sul mandamento Misilmeri-Belmonte Mezzagno

Il blitz, coordinato dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca, è la prosecuzione di una inchiesta del Nucleo Investigativo di Palermo sul mandamento mafioso di Misilmeri-Belmonte Mezzagno che aveva portato in cella 19 persone, tra cui Filippo Bisconti, poi divenuto collaboratore di giustizia, e Salvatore Sciarabba, ritenuti co-reggenti della cosca, Vincenzo Sucato, reggente della famiglia mafiosa di Misilmeri, recentemente morto in carcere per Covid, e Stefano Polizzi, reggente della famiglia mafiosa di Bolognetta.

Loading...

L'indagine è andata avanti accertando il ruolo nel clan di Stefano Polizzi e Domenico Nocilla. Quest'ultimo, insieme al figlio Claudio, secondo le indagini faceva da autista a Sciarabba, che accompagnava in auto nei luoghi in cui il clan organizzava i summit.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti