CYBERSECURITY

Mail hackerate, nella trappola cinese finisce anche l’Eba

L’allarme lanciato dalla Casa Bianca: responsabili gli hacker cinesi di un gruppo denominato Hafnium 

di Biagio Simonetta

default onloading pic
(Afp)

2' di lettura

Circa trentamila fra aziende e organizzazioni governative sono finite nel mezzo di un attacco hacker che ha colpito Microsoft Exchange, software di posta elettronica dell’azienda di Redmond. Tra queste c'è anche l’Eba, l'Autorità Bancaria Europea, che ha annunciato di essere al lavoro per identificare gli eventuali dati a cui hanno avuto accesso gli hacker. Il sospetto è che le quattro vulnerabilità individuate nel software abbiano aperto una porta sui dati personali contenuti nei messaggi di posta...

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti