l’omicidio caruana

Malta, l’Europa scende in campo per chidere il rispetto dello Stato di diritto

Una delegazione del Parlamento europeo sull’isola per incontrare le autorità politiche e giudiziarie e la famiglia della giornalista uccisa per le sue indagini sulla corruzione

di Roberta Miraglia


default onloading pic
(REUTERS)

3' di lettura

Le proteste dei cittadini e l’assedio al Parlamento per chiedere le dimissioni immediate non sono l’unica spina nel fianco del premier maltese Joseph Muscat. A Malta la situazione diventa di ora in ora più drammatica e a testimoniarlo è l’arrivo sull’isola di una delegazione del Parlamento europeo che incontrerà le massime autorità, politiche e giudiziare, e la famiglia della giornalista assassinata due anni fa, Daphne Caruana Galizia.

Il mandante e i rapporti con il Governo
L’omicidio della giornalista, che indagava sugli intrecci corruttivi tra criminalità economica e politica, sarebbe stato ordinato dall’imprenditore Yorgen Fenech, arrestato il 20 novembre mentre tentava di fuggire a bordo del suo yacht. Nei giorni scorsi Fenech è stato formalmente incriminato. Alcuni esponenti del Governo Muscat sono stati coinvolti dall’inchiesta e interrogati dalla polizia, tra essi il capo di gabinetto del primo ministro, Keith Schembri, costretto alle dimissioni insieme a un ministro. Secondo quanto ricostruito dalle inchieste, anche giornalistiche, Fenech - che aveva in gestione una centrale elettrica a Malta grazie a concessioni statali - ha registrato a Dubai la società 17Black che avrebbe dovuto fare pagamenti ad altre due società offshore con sede a Panama nella disponibilità di due membri del Governo maltese: il ministro del Turismo (ex Energia) Konrad Mizzi e il capo dello staff del premier, Schembri. Quest’ultimo è stato chiamato in causa da Fenech per l’omicidio ma dopo essere stato sentito dalla polizia è stato rilasciato. Le dimissioni, di Schembri come del ministro del Turismo, non sono bastate a placare le proteste della popolazione e dell’opposizione. Il premier è stato costretto ad annunciare che lascerà l’incarico il 12 gennaio quando il suo partito, il laburista, avrà nominato il suo successore.

L’esposto della famiglia Caruana
Il 2 dicembre, mentre la folla si radunava davanti al Parlamento blindato da polizia e transenne, la famiglia di Daphne, uccisa il 16 ottobre 2017 con una carica di tritolo nascosta sulla sua auto, ha depositato un esposto in Tribunale, firmato dal vedovo della giornalista, l’avvocato Peter Caruana Galizia: si accusa Muscat di intromissione anticostituzionale nelle indagini, diffidandolo dal restare in carica fino a gennaio. Nell’esposto la famiglia sottolinea che mentre le indagini erano in corso i rapporti dei servizi e della polizia al capo del Governo venivano fatti in presenza di Schembri che è coinvolto nelle indagini.

I dubbi della Commissione Ue sullo stato di diritto
Lo scandalo che sta travolgendo il Governo di Malta diventa a questo punto un test per la nuova Commissione von der Leyen. Una parte del Parlamento europeo, che ha inviato la delegazione a Malta, chiede un’indagine sulle minacce allo stato di diritto nel Paese mediterraneo. Inoltre, la vicepresidente della Commissione Věra Jourová ha sottolineato come l’esecutivo Ue avesse raccomandato a Malta di effettuare riforme del sistema della pubblica accusa in modo da garantire indagini indipendenti ed efficienti nei casi di corruzione. Le raccomandazioni non sono state però ancora accolte. Lunedì 2 dicembre Jourová, che ha la delega a Stato di diritto, Giustizia ed Uguaglianza, ha telefonato al ministro della Giustizia maltese Owen Bonnici per esprimere preoccupazione sulla situazione. Jourová, ha detto il portavoce, ha insistito perché le indagini vengano portate a conclusione senza interferenze politiche. Nel corso della conversazione il ministro ha aggiornato la commissaria sui lavori per la riforma giudiziaria, inclusa la creazione di una pubblica accusa indipendente.

La situazione del piccolo Stato dell’Unione rischia anche di pesare sui prossimi appuntamenti del Consiglio europeo perché non è chiaro se Muscat vi parteciperà.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...