ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùSicilia

Maltempo, bufera d’acqua tra Palermo e Agrigento. Fiume di fango ribalta bus di linea

L’autobus di linea si è ribaltato sulla tratta Palermo-Sciacca: alcuni feriti sono stati accompagnati all’ospedale di Sciacca per controlli. I sindaci dei comuni colpiti: «Situazione drammatica»

Una immagine dei danni causati dal maltempo a Triscina frazione di Castelvetrano, a Trapani (Ansa)

2' di lettura

Una bufera d’acqua e vento si è abbattuta nel centro della Sicilia, tra le province di Palermo e Agrigento, e sta provocando danni e allagamenti a Corleone, Contessa Entellina, Santa Margherita Belice, Sambuca di Sicilia e Poggioreale.

Nella sera di venerdì sono arrivare decine di richieste ai vigili del fuoco per i mezzi movimento terra per liberare le strade dal fiume di acqua e fango. Sono stati richiamati in servizio decine di squadre dei vigili del fuoco. La situazione in quelle zona raccontano i testimoni è drammatica.

Loading...

Fiume di fango ribalta bus sulla Palermo-Sciacca

Non ci sono feriti gravi fra le persone rimaste coinvolte nel ribaltamento di un autobus della compagnia Gallo-Sais sulla tratta Palermo-Sciacca proprio a causa del maltempo: il bus è stato investito da un fiume di fango e dal forte vento. Alcuni contusi sono stati accompagnati all’ospedale di Sciacca per controlli.

Sindaci: «La situazione è drammatica»

La situazione tra le province di Palermo e Agrigento investite in serata da una violenta bufera - con piogge, grandinate e venti di forte intensità - è drammatica. Lo confermano all’Ansa anche i sindaci di Sambuca di Sicilia, Leo Ciaccio, e Contessa Entellina, Leonardo Spera, due dei comuni flagellati dal maltempo, che sono in contatto costante con la protezione civile e con i soccorritori al lavoro.

«La Palermo Sciacca è impraticabile - spiega Leo Ciaccio - invasa da un fiume d’acqua e fango. Molti automobilisti sono rimasti intrappolati e ci hanno chiesto aiuto. Diverse famiglie che erano nelle loro abitazioni ci hanno segnalato allagamenti e danni. Invitiamo tutti a non uscire in questo momento per precauzione e per consentire ai mezzi di soccorso di operare».

Appello rilanciato anche da Leonardo Spera: «La situazione è preoccupante. Invitiamo tutti a restare nelle loro case e a non mettersi in viaggio. Nella zona del bivio Gulfa, dove si è ribaltato l’autobus di linea, sono state inviate subito tre ambulanze e una gru che è al lavoro per risollevare il pullman. È ancora presto per fare una conta dei danni, ma sicuramente sono ingenti».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti