nuova onda artica

Maltempo, mezza Italia sotto la neve. Coldiretti: consegne in ritardo causa gelo

(ANSA)

2' di lettura

Dopo una piccola tregua il maltempo e il freddo tornano sulla Penisola. Da qualche ora una nuova perturbazione di origine artica è arrivata sull'Italia dal Mediterraneo occidentale portando con se gelo e neve anche al Centrosud, che rimarrà nella morsa per buona parte della prossima settimana. Secondo i meteorologi, l'ondata di maltempo è causata dal blocco della circolazione atmosferica che nel frattempo si attuerà a causa dell'espansione dell'Anticiclone delle Azzorre verso i Paesi centrosettentrionali del continente e la successiva saldatura con l'Anticiclone russo-siberiano

Imbiancati il Vesuvio e il monte Epomeo ad Ischia
Il peggioramento delle condizioni del tempo iniziato questa mattina ha imbiancato molte località, tra cui la vetta del Monte Epomeo a Ischia, davanti a Napoli, ele pendici del Vesuvio, anche a bassa quota. La neve ha raggiunto anche la Sardegna: da ieri pomeriggio e durante la notte è nevicato in molti comuni dell'isola. I fiocchi, anche in grossa quantità, sono caduti a Nuoro e in provincia ma anche in Ogliastra e in Gallura. Dalla tarda mattinata nevica di nuovo in Molise, a Campobasso e in provincia, e un peggioramento è atteso per la giornata di domani, con la neve che potrebbe cadere anche a bassa quota. Nevicate sono in corso anche in Calabria sull'A 2 “Autostrada del Mediterraneo” tra gli svincoli di Campagna e Sibari (al chilometro 208). Al momento – fa sapere l'Anas - il transito è consentito solo ai veicoli leggeri muniti di catene a bordo o di gomme invernali.

Loading...
Si ghiaccia anche il Danubio

Protezione civile: allerta gialla per molte zone del Sud
L'allerta meteo (gialla) lanciato ieri dalla Protezione civile interessa le Regioni Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Calabria, quasi tutta la Basilicata e le zone costiere della Campania. L'avviso prevede venti forti con raffica di burrasca forte dai quadranti occidentali sulla Sicilia e dai quadranti meridionali sulla Puglia, con mareggiate lungo le coste esposte. Segnalati anche a partire da oggi venti forti settentrionali con raffiche di burrasca forte su Piemonte e Lombardia, in estensione dal pomeriggio su Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo, con mareggiate lungo le coste esposte.

Ghiaccio e neve al Nord

Ghiaccio e neve al Nord

Photogallery19 foto

Visualizza

Coldiretti: effetti negativi per prezzi e consegne di frutta e verdura
L'ondata di gelo e freddo avrà inevitabili ripercussioni anche sui prezzi e sulle forniture di generi alimentari freschi in molte località della Penisola. «Gli effetti del maltempo - spiega una nota di Coldiretti - rischiano di protrarsi nel tempo per i danni strutturali causati alle piante da frutto a causa del peso della neve». Le consegne degli ortaggi invernali a negozi, mercati e centri commerciali «sono praticamente dimezzate per effetto del maltempo che ha falcidiato i raccolti di ortaggi delle regioni del centro sud ed ostacolato i trasporti dei prodotti che si sono salvati dal gelo, dalla neve e dalle grandinate». Per facilitare le consegne, gli agricoltori dell'associazione hanno mobilitato i trattori per togliere la neve dalle strade e distribuire il sale contro il gelo per garantire la circolazione anche nelle campagne da dove partono le forniture alimentari di prodotti deperibili. Secondo un'analisi di Coldiretti in Puglia, la regione piu' colpita, è corsa contro il tempo per raccogliere arance e mandarini e metterli al sicuro dal freddo, dalla neve e dalla grandine nei magazzini.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti