Management

Diventare manager? Ecco qualche consiglio per fare carriera

  • Abbonati
  • Accedi
formazione

Diventare manager? Ecco qualche consiglio per fare carriera

Diventare manager. È il ruolo a cui molti giovani aspirano, ma pochi sanno come arrivarci. Un laurea in management non esiste. Che qualità occorrono? La leadership è ancora la dote essenziale per diventare un capo, ma da sola non basta. Tantomeno oggi che, in un contesto sempre più competitivo e digitalizzato e con gli organigrammi aziendali che diventano più piatti, i compiti di gestione e di coordinamento assegnati dalle imprese ai dirigenti sono diventati più complessi e le responsabilità maggiori.

Accanto alla pianificazione strategica, al budgeting, alla gestione delle risorse umane e al controllo delle relazioni tra marketing e vendite e tra acquisti, produzione e finanza, al manager si richiedono altre competenze. La gestione delle relazioni interaziendali, la capacità di innovazione e la flessibilità organizzativa sono solo alcuni dei tasselli che vanno a comporre l'identikit ideale per guidare l'impresa verso i risultati attesi. E far decollare la carriera.
L'ingresso delle donne nei ruoli dirigenziali, poi, ha aperto uno squarcio sull' efficacia delle cosiddette soft skill - l'attitudine all' ascolto e alla mediazione, la ricerca del consenso - e sulla capacità delle organizzazioni di riconoscerle e premiarle.

Infine, la crescita e la professionalizzazione del Terzo settore costituiscono un nuovo bacino di inserimento per figure manageriali con profili e aspirazioni diverse dal modello tradizionale del “capo”.

Tenacia, efficacia e intelligenza sono le tre qualità indispensabili per candidarsi al ruolo e per farsi valere secondo il cacciatore di teste Vito Gioia che, nel libro «Italian manager - Guida per far carriera manageriale» di cui è autore insieme al giornalista Fabio Magrino, appena uscito da Franco Angeli.

Da che età in poi si può aspirare a un ruolo manageriale? E' meglio cominciare da una piccola impresa o da una grande multinazionale? Esistono scorciatoie per fare una carriera più rapida e incarichi che invece la ostacolano? Come si capisce quando è il momento giusto di cambiare azienda? Qui Gioia svela i segreti del suo mestiere di executive search: i rapporti tra le aziende che cercano e gli head hunter incaricati, il percorso di selezione, come si svolgono i colloqui per le assunzioni e la gestione riservata dei contatti per chi vuol cambiare lavoro e si mette sul mercato.

Intervista video con Vito Gioia sul canale lavoro Job24

© Riproduzione riservata