ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl progetto

Manager inoccupati, 4 milioni per le Pmi

di R.L.

2' di lettura

Secondo le elaborazioni e le stime dell’Osservatorio 4.Manager, il 64% delle imprese lombarde evidenzia una difficoltà di reperimento dei manager, rispetto al 70% registrato nel resto dell’Italia. Nel territorio lombardo, a fronte di un calo del numero di imprese industriali attive sul territorio (94mila nel 2021 contro le 104mila del 2014), si è registrata una crescita del numero di manager (circa 44mila presenze attive nel 2021 contro le 39 mila del 2014), a testimonianza della managerializzazione delle imprese. Prendendo sempre in esame solo il comparto manifatturiero, inoltre, nel I° semestre 2022 in Italia c’è stata una domanda di competenze manageriali pari a 1.320 professionisti, di cui 365 concentrati solo in Lombardia. Sempre secondo le stime dell’Osservatorio 4.Manager, a giugno 2022 in Italia e in Lombardia si è registrata un’elevata domanda di competenze nel settore del people management, della transizione sostenibile, dell’export-internazionalizzazione e della transizione energetica.

Questo testimonia l’importanza che il progetto Rinascita Manageriale ha per il territorio lombardo quale leva di sviluppo che va ad integrarsi con le risorse messe a disposizione delle istituzioni.

Loading...

Rinascita Manageriale è un progetto mai sperimentato in Italia in ambito manageriale a livello nazionale che prevede lo stanziamento di 4 milioni di euro, sotto forma di rimborso spese per le attività di assessment aziendale e per la ricerca e selezione del personale, a favore delle aziende che assumono un manager inoccupato o lo ingaggiano come Temporary manager in 4 settori aziendali considerati strategici: innovazione e digitalizzazione, sostenibilità, organizzazione del lavoro post-Covid ed export.

In particolare, tale rimborso spese copre fino a un massimo di 30mila euro, nel caso in cui il manager venga assunto a tempo indeterminato e fino a un massimo di 15mila euro, nel caso in cui il manager venga assunto a tempo determinato o attraverso un contratto di Temporary management. Inoltre, sono previsti: una copertura dei costi lato azienda per l’iscrizione al FASI e l’accesso gratuito per il manager a una piattaforma di e-learning.

«Rinascita Manageriale rappresenta una risposta concreta alle richieste di competenze manageriali delle imprese e costituirà un valido sostegno alle politiche attive per i manager del territorio - ha dichiarato Alessandro Spada, Presidente di Assolombarda -. È un progetto di grande utilità anche per le Pmi, che grazie a questa iniziativa hanno l’opportunità di acquisire consapevolezza delle proprie necessità manageriali utili e necessarie per incrementare la loro capacità competitiva».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti