4/6

Manchester


default onloading pic
Gli spazi che ospitavano The Boardwalk, locale in cui mossero i primi passi gli Oasis

Quanta grande musica è passata per queste strade. Parli di punk e ti vengono in mente i Buzzcocks, post punk ed eccoti Joy Division e Smiths, fino ad arrivare all’ondata Brit pop con il successo globale degli Oasis. Meritano una tappa la vecchia sede della Factory Records (all’86 di Palatine Road), etichetta di riferimento della scena New wave a partire dalla fine degli anni Settanta, o Sifters Records (177 di Fog Lane), negozio di dischi indipendente che sembra uscito dal romanzo di Nick Hornby Alta fedeltà, e ancora Kingbee Records, record store specializzato in rock and roll anni Cinquanta, blues, folk e ovviamente vinili rari della scena musicale cittadina. Volete vedere con i vostri occhi il localaccio in cui mossero i primi passi i vari Happy Mondays, Stone Roses e Oasis? Andate a Little Peter Street, dove fino al 1999 sorgeva The Boardwalk. La nuova musica passa allo Yes, al 38 di Charles Street, o al Deaf Institute di Grosvenor Street.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...