Sport

Manchester United, Mou: "Qui troppi bambini viziati"

a cura di Datasport

1' di lettura

Il rapporto tra lo spogliatoio del Manchester United e José Mourinho non si rappacificherà tanto facilmente. A maggior ragione se lo Special One continua a provocare i suoi con dichiarazioni come l’ultima lanciata ad alcuni suoi giovani: “Qui ci sono giocatori che mancano di maturità, e voglio essere chiaro quando parlo di questo argomento. Intendo dire maturità a livello personale. Prima avevamo più uomini, eravamo più maturi, eravamo più preparati per la vita, eravamo meno protetti. Adesso sono bambini viziati, i ragazzi di oggi hanno una vita diversa, un ambiente più semplice e sto parlando delle persone che vivono attorno ai giocatori. Queste persone danno loro troppo affetto e troppe scuse. Le persone maturano molto più lentamente ora”.  Mou non dice mai cose a caso e in questo caso ha fatto nomi e cognomi precisi: “Luke Shaw ha un grandissimo potenziale, ma al momento solo quello. poi non sa come comportarsi e allora il potenziale rimane teorico. Martial, Lingard e Rashford sono giovani e con grande potenziale, ma alla fine della giornata tutto si riduce a una parola che non posso dire. Diciamo che a loro mancano un po' di carattere e un po' di personalità”.  Siluri lanciati scientificamente a calciatori che hanno problemi di natura contrattuale con la squadra: Rashford ha appena dato l’ultimatum per il rinnovo tirando in ballo una presunta trattativa con il Real Madrid. Lingard è seguito da club di prima fascia di Premier League, Martial è in scadenza e probabilmente se ne andrà: una situazione di tensione che può fare il gioco di Juve e Inter, interessate al francese. 

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti