ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCommissione bilancio Camera

Manovra, ripescati circa 50 emendamenti, anche Einstein Telescop. Oggi la scadenza per i «segnalati»

Domenica 11 dicembre alle 15 scade il termine per la presentazione degli emendamenti segnalati

(foto Imagoeconomica)

4' di lettura

Sono circa una cinquantina gli emendamenti alla manovra ripescati dopo che non avevano passato il vaglio di ammissibilità e sui quali i gruppi hanno presentato ricorso. Tra gli altri anche quello dell’Alleanza Verdi-Sinistra di un Fondo per la progettazione e la realizzazione dell’Einstein Telescope. Scadrà invece domenica 11 dicembre alle 15 il termine per la presentazione in commissione Bilancio della Camera degli emendamenti alla legge di bilancio segnalati. Le proposte sono state fissate complessivamente in 450, di cui 200 da parte della maggioranza e 250 da parte dell’opposizione.

Tra le proposte riconsiderate ammissibili, molte sono legate ad interventi verso associazioni che assistono persone con disabilità e le loro famiglie: tra questi l’emendamento a firma Guerra, che prevede un finanziamento a favore dell’Ente nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi; gli identici a firma Malavasi e firma Panizzut, che assegnano un contributo di 500 mila euro per ciascuno degli anni 2023, 2024 e 2025 all’Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale; l’emendamento a firma Cecchetti, volto a sostenere e ampliare i programmi di addestramento dei cani guida per le persone non vedenti riconoscendo a tal fine un contributo pari a 150.000 euro per l’anno 2023 in favore del Servizio cani guida dei Lions e ausili per la mobilità dei non vedenti Odv ente morale. Riconsiderati ammissibili anche gli emendamenti Lai e Lazzarini che, al fine di sostenere l’Ente nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi, autorizzano la spesa di 600 mila euro per ciascuno degli anni 2023, 2024 e 2025; i due identici a firma Panizzut, a firma Cattoi e a firma Cannizzaro, che attribuiscono all’Associazione Nazionale Genitori persone con Autismo (Angsa) un contributo pari a 150.000 euro per il 2023; riammessi anche gli emendamenti a firma Malavasi, che riconosce alla Fondazione Nazionale “Durante e Dopo di noi” Anffas Onlus un contributo di 500 mila euro per ciascuno degli anni 2023, 2024 e 2025; a firma Mulè, che autorizza la spesa di 1 milione di euro per ciascuno degli anni 2023 e 2024 a favore della Fondazione Lega del filo d’oro Onlus; a firma Donno 96.034, che autorizza la spesa di 600 mila euro per ciascuno degli anni 2023, 2024 e 2025 per sostenere l’Ente nazionale per la protezione e l'assistenza dei sordi; a firma Cannizzaro, che prevede uno stanziamento di 500 mila euro per l’anno 2023 a favore dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili Aps di Roma; a firma Panizzut, che assegna contributi alla Federazione nazionale delle istituzioni pro ciechi e alla Biblioteca italiana per ciechi Regina Margherita. Tra gli altri riammessi.

Loading...

E c’è l’emendamento a firma Ghirra che istituisce un Fondo per la progettazione e la realizzazione sul territorio nazionale del progetto di interesse internazionale Einstein Telescope. Infine, ripescato anche l’emendamento a firma Schifone, che istituisce un Fondo sperimentale di 1 milione di euro per l’anno 2023 per organizzare corsi di aggiornamento in materia di trattamenti di medicina estetica.

Le proposte di modifica depositate in commissione Bilancio della Camera che erano state dichiarate inammissibili poche ore prima erano 1003 su pacchetto complessivo di 3.024 emendamenti alla manovra. In particolare 546 avevano ottenuto il semaforo rosso per mancanza di coperture adeguate; gli altri perchè microsettoriali, o perchè ordinamentali o perchè deleghe.

Salta estensione età pensionabile medici a 72 anni

Non hanno superato la scure dell’inammissibilità in commissione Bilancio della Camera gli emendamenti che, in via transitoria, estendono al settantaduesimo anno il limite di età per il collocamento d'ufficio a riposo per il personale medico del Ssn in servizio presso strutture sanitarie pubbliche o convenzionate e per i docenti universitari laureati in medicina e chirurgia, limitatamente allo svolgimento di attività clinicoassistenziali.

Stop emendamento tassa marmi a favore comuni Massa e Carrara

È finito sotto alla scure dell’inammissibilità l’emendamento a firma Amorese, numero 68.08, che istituisce una tassa sui marmi a favore dei comuni di Massa e Carrara. Sempre a firma del deputato di Fdi è saltato anche un altro emendamento, che proroga per gli anni 2023 e 2024 il contributo, già concesso per gli anni 2020 e 2021, al Pistoia Blues Festival.

Inammissibili commi emendamento su Fondazione Vittoriano, Marconi e La Girandola

Inammissibilità anche per i commi 7, 9, 21 e 26 dell’emendamento a firma Mollicone (108.7), che recano rispettivamente disposizioni per il finanziamento delle celebrazioni per il 150esimo anniversario della nascita di Guglielmo Marconi, in materia di conferimento di incarichi dirigenziali presso il ministero della Cultura, in materia di istituzione della fondazione di diritto privato denominata “Fondazione Vittoriano”, in materia di contributo per il sostegno delle attività di rievocazione storica de “La Girandola” di Roma.

No a Garante Diritti Animali e permesso lavoratori per decesso pet di famiglia

Si può definire una vera e propria tagliola, visto il tema che riguarda gli animali, quella che si è abbattuta su alcune proposte emendative alla legge di Bilancio, che non hanno superato l’ammissibilità in commissione Bilancio della Camera. Non sono passate, infatti, l’istituzione a firma Quartini di un “Garante Nazionale dei Diritti degli Animali”, così come non è stato ammesso l’emendamento Brambilla che introduce il diritto per il lavoratore di usufruire di un permesso retribuito di due giorni lavorativi all’anno in caso di decesso o di documentata grave malattia dell’animale d'affezione convivente. Anche la proposta a firma Di Lauro, che prevede la possibilità per i comuni di vietare il servizio di piazza a trazione animale o con slitte, non supera la scure dell’inammissibilità.

FdI non segnalerà emendamento su processi

FdI sarebbe orientata - secondo quanto si è appreso - a non segnalare l’emendamento all’articolo 38 della manovra che prevede un congelamento della denuncia penale - sino a quando non saranno versati tutti gli importi dovuti - per le imprese che aderiscono al piano di rateizzazione dei debiti dovuti a mancati versamenti fiscali. L’emendamento circoscrive il periodo di inadempienza tra gennaio e ottobre 2022. La proposta di modifica prevede che il procedimento riparta per chi non paga due rate consecutive.

Da Azione-Iv proposta su microtasse, maggioranza valuta

Tra gli emendamenti segnalati dal Terzo Polo alla manovra rientrerà anche quello a prima firma Matteo Richetti per l’abolizione di 8 microtasse. «Invece di fare mille interventi da mille euro con la dote parlamentare - ha spiegato il capogruppo in commissione Bilancio Luigi Marattin - noi proponiamo di abolire una serie di microtasse, e offriamo questa proposta alla maggioranza e al parlamento, sperando che ci sia una riflessione». Secondo quanto viene riferito da fonti parlamentari la maggioranza starebbe ragionando con attenzione sulla proposta.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti