legge di bilancio 2020

Manovra: ecco tutte le novità per scuola, università e ricerca

Non è arrivato l’aumento di risorse di circa un miliardo chiesto dal ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti, che si è dimesso

di Nicoletta Cottone

Fioramonti si dimette: chiedeva tasse di scopo per finanziare la scuola

Non è arrivato l’aumento di risorse di circa un miliardo chiesto dal ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti, che si è dimesso


8' di lettura

La manovra per il 2020 contiene una serie di novità per il mondo della scuola, dell’università e della ricerca. Aumentano le risorse destinate alla formazione dei docenti con l’obiettivo potenziare la qualificazione in materia di inclusione scolastica. C’è un incremento dei fondi per le borse di studio, aumentano le risorse per la formazione dei docenti. Arriva la detraibilità per i corsi di musica per i contribuenti con reddito fino a 36mila euro, mentre si riduce la detraibilità per spese scolastiche e universitarie per i redditi superiori a 120mila euro. Non è arrivato l’aumento ai fondi chiesto dal ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti, che si è dimesso. Aveva anche chiesto tasse di scopo, dalle merendine ai voli, per finanziare scuola e università. Ecco le misure contenute nella manovra.

SCUOLA E UNIVERSITÀ

Borse di studio
Per il 2020 viene incrementato di 31 milioni di euro il Fondo integrativo statale per la concessione di borse di studio.

Consip
Gli istituti e le scuole di ogni ordine e grado, le istituzioni educative e le istituzioni universitarie vengono incluse tra i soggetti tenuti ad approvvigionarsi attraverso gli accordi quadro stipulati da Consip, oppure mediante il sistema dinamico di acquisizione dalla stessa realizzato e gestito.

Corsi di musica
Detraibilità del 19% di un importo non superiore a mille euro delle spese sostenute da contribuenti con reddito complessivo non superiore a 36mila euro per l’iscrizione annuale e l’abbonamento di ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni a corsi per lo studio e la pratica della musica. La detrazione spetta dall’anno di imposta in corso alla data del 1° gennaio 2021.

Contratto di lavoro, rinnovo: aumenti medi da 80 euro lordi mensili
Per il rinnovo del contratto di lavoro di circa 800mila docenti ci sono a regime quasi 1,7 miliardi di euro. Risorse che garantiranno aumenti lordi medi mensili di circa 80 euro.

Detraibilità spese scolastiche: riduzione
Per i contribuenti con reddito complessivo, al netto di quello relativo all’abitazione principale e alle relative pertinenze, superiore a 120mila euro, si riduce il grado di detraibilità dall'imposta lorda sui redditi degli oneri detraibili al 19%. Riguardano: le spese per la frequenza di corsi di istruzione scolastica e universitaria; le spese sostenute in favore dei minori o di maggiorenni, con diagnosi di Dsa, disturbo specifico dell’apprendimento; canoni relativi ai contratti di ospitalità, nonché agli atti di assegnazione in godimento o locazione, stipulati con enti per il diritto allo studio, università, collegi universitari legalmente riconosciuti, enti senza fine di lucro e cooperative, dagli studenti iscritti ad un corso di laurea presso una università ubicata in un comune diverso da quello di residenza; erogazioni liberali a favore degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, statali e paritari senza scopo di lucro.

Efficentamento energetico edifici scolastici
Prevista la definizione di un piano nazionale di interventi di efficientamento energetico degli edifici pubblici adibiti ad uso scolastico.

Formazione dei docenti
Aumentano le risorse destinate alla formazione dei docenti di 11 milioni di euro per il 2020 con l’obiettivo potenziare la qualificazione in materia di inclusione scolastica. C’è poi un milione di euro per ciascuno degli anni 2020, 2021 e 2023, per potenziare la qualificazione in materia di prevenzione e contrasto al bullismo e al cyberbullismo. Viene posticipato dall’anno scolatsico 2020/2021 all’anno scolastico 2021/2022 la soppressione delle disposizioni che prevedono la possibilità di collocare fuori ruolo docenti e dirigenti scolastici per assegnazioni presso enti che operano nel campo delle tossicodipendenze, della formazione e della ricerca educativa e didattica o presso associazioni professionali del personale direttivo e docente.

Edilizia scolastica
Viene istituito il fondo «Asili nido e Scuole dell'infanzia», con una dotazione di 100 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2021 al 2023 e di 200 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2024 al 2034, per il finanziamento di opere di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà dei comuni destinati ad asili nido e scuole dell'infanzia. Possibilità di destinare le economie da risorse Inail alla costruzione di scuole innovative e di poli per l’infanzia. Ci sono 10 milioni di euro di risorse provenienti dal Fondo per il finanziamento di investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese già assegnati al Miur e non impegnati, alla messa in sicurezza degli edifici scolastici per l'annualità 2023. Semplificazioni per accelerare gli interventi di progettazione per il periodo 2020-2023, inclusa la previsione di un termine di 30 giorni per l'espressione dei pareri, decorsi i quali i pareri si intendono acquisiti con esito positivo.

Educazione e pubblicità
Esentate dal canone unico patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria – istituito, a partire dal 1° gennaio 2021, per riunire in una sola forma di prelievo le entrate relative all'occupazione di aree pubbliche e la diffusione di messaggi pubblicitari - le occupazioni effettuate da Stato, regioni, province, città metropolitane, comuni e loro consorzi per finalità specifiche di educazione

Fondo promozione della cultura e dell’italiano all’estero
Dal 2020 viene incrementato di un milione di euro il Fondo per interventi di potenziamento della promozione della cultura e della lingua italiana all’estero, al fine di sostenere il sistema della formazione superiore e il sistema educativo italiano.

Formazione università non statali e imposta sui redditi
La manovra conferma che non sono assoggettabili a imposta sui redditi le attività di formazione universitaria esercitata dalle Università non statali legalmente riconosciute non costituite sotto forma di società commerciali

Innovazione digitale nella didattica
Per il 2020 aumentano di 2 milioni di euro le risorse destinate all’innovazione digitale nella didattica.

Istituti tecnici superiori: innovazione tecnologica 4.0
Per gli Its viene previsto che l’attualizzazione degli standard organizzativi delle strutture e dei percorsi, dei criteri di valutazione dei piani di attività realizzati, venga effettuata periodicamente, a partire dal 2020, con frequenza biennale. Per il 2020, inoltre, una quota del Fondo per l’istruzione e formazione tecnica superiore, pari a 15 milioni di euro, verrà destinata a investimenti in conto capitale non inferiori a 400mila euro per l’infrastrutturazione di sedi e laboratori coerenti con i processi di innovazione tecnologica 4.0.

Istituzioni Afam: incarichi e studenti con disabilità
In relazione alle Istituzioni Afam, Alta formazione artistica, musicale e coreutica, dal 2020, aumenta di 1,5 milioni di euro il fondo per il funzionamento per consentire iniziative in favore di studenti con disabilità e con disturbo specifico di apprendimento (Dsa) e di 10 milioni per compensare le minori entrate derivanti dalla no-tax area. Le Istituzioni possono inoltre attribuire, previo espletamento di procedure pubbliche che assicurino la valutazione comparativa dei candidati, incarichi di insegnamento annuali, rinnovabili per un massimo di 3 anni.

Manutenzione straordinaria: risorse aggiuntive in Sardegna
In applicazione del punto 6 dell’Accordo 7 novembre 2019 tra Stato e regione Sardegna, si riconosce alla regione Sardegna un trasferimento di risorse aggiuntive per spese di investimento di complessivi € 1.425,8 mln, per spese di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione e valorizzazione, fra l'altro, di scuole, nonché per il potenziamento delle residenze universitarie e delle strutture destinate a servizi connessi al diritto allo studio universitario.

Medici e scuole di specializzazione
Aumentano le risorse per l'ammissione di medici alle scuole di specializzazione.

Opzione donna: posticipata da data ultima della domanda
Posticipata al 29 febbraio 2020 la data entro cui il personale a tempo indeterminato delle istituzioni scolastiche (nonché delle Istituzioni Afam , Alta formazione artistica, musicale e coreutica ) può presentare domanda di cessazione dal servizio nell’ambito di Opzione donna, l’istituto sperimentale per il pensionamento anticipato delle donne, con effetti dall’inizio dell’anno scolastico o accademico.

La manovra non cambia più: ecco tutte le novità

Posti di sostegno
Aumentano, a decorrere dal 2020, le risorse del Fondo destinato all’incremento dell’organico dell’autonomia, finalizzandole ai posti di
sostegno.

Quotidiani nelle scuole
Dal 2020 contributi a favore delle scuole statali e paritarie e di alcune categorie di studenti per l’acquisto di abbonamenti a quotidiani, periodici e riviste scientifiche e di settore, nel limite di 20 milioni di euro annui.

Retribuzioni del personale
A decorrere dal 2020, si stanziano 30 milioni di euro annui da destinare al Fondo unico nazionale per la retribuzione di posizione e di risultato dei dirigenti scolastici, per aumentare la retribuzione di posizione di parte variabile e quella di risultato.

Risorse per la valorizzazione del merito
Le risorse del Fondo per la valorizzazione del merito del personale docente saranno utilizzate dalla contrattazione integrativa in favore del personale scolastico, senza vincolo di destinazione.

Scuola dell’infanzia
Incrementata di 390 posti la dotazione organica dei docenti nella scuola dell’infanzia, per il potenziamento dell'offerta formativa.

Scuole paritarie e disabilità
Aumenta di 12,5 milioni di euro per il 2020 il contributo destinato alle scuole paritarie che accolgono alunni con disabilità.

Sissa di Trieste: contributo da 500mila euro
Alla Sissa, Scuola internazionale superiore di studi avanzati di Trieste arriva un contributo di 500mila annui per il triennio 2020-2022, nonchè, a decorrere dal 2020, un ulteriore contributo di 500mila euro annui, finalizzato a sostenerne attività di ricerca e alta formazione.

Stabilizzazioni a Palermo
Si autorizza una spesa per l’immissione in ruolo di ulteriori unità che hanno superato la procedura di stabilizzazione avviata per i lavoratori titolari di contratti attivati dall’ufficio scolastico provinciale di Palermo a seguito del subentro dello Stato nei compiti degli enti locali, e prorogati ininterrottamente, per lo svolgimento di funzioni corrispondenti a quelle di collaboratore scolastico. Incremento di 119 unità dell’organico dei collaboratori scolastici nella regione Sicilia.

Studi di genere negli atenei
Per le università incremento del Fondo di finanziamento ordinario di un milione di euro a decorrere dal 2020 per promuovere l’inserimento, nell’offerta formativa delle università, di corsi di studi di genere e di 5 milioni nel 2021, 15 milioni nel 2022, 25 milioni nel 2023, 26 milioni nel 2024, 25 milioni per ciascuno degli anni 2025 e 2026 e 46 milioni annui a decorrere dal 2027.

Tutor della formazione primaria: dimezzati i fondi
Dal 2020, si riduce da 25,8 milioni di euro a 11,6 milioni di euro il limite di spesa connesso all’utilizzo, da parte delle università, di docenti in servizio presso istituzioni scolastiche per svolgere attività di tutor nei corsi di laurea in scienze della formazione primaria.

RICERCA

Agenzia nazionale per la ricerca
Per potenziare la ricerca svolta da università, enti e istituti di ricerca pubblici e privati, viene istituita l’Anr, Agenzia nazionale per la ricerca, con un Fondo ad hoc, le cui risorse - 25 milioni di euro per il 2020, 200 milioni per il 2021 e 300 milioni annui dal 2022 - sono destinate, tra l’altro, a coprire le spese per il funzionamento e il personale della nuova agenzia.

Fondazione Human Technopole
Intervento sulle attività della Fondazione Human Technopole, sui profili relativi alle facility infrastrutturali nei settori relativi a salute, genomica, alimentazione e scienza dei dati e delle decisioni, all’accesso alle facility, all’organizzazione periodica di una giornata aperta di confronto con la comunità scientifica e alla relazione periodica sulle attività svolte

Programmi spaziali
Per il quinquennio 2020-2024, incrementate le somme assegnate nel 2019 in sede di ripartizione del Fondo per il rilancio degli investimenti delle amministrazioni centrali dello Stato e lo sviluppo del Paese, volte a garantire la prosecuzione del finanziamento dei programmi spaziali nazionali, in cooperazione internazionale e nell’ambito dell'Agenzia spaziale europea dal 2020.

Ricerca scientifica e pubblicità
Esentate dal canone unico patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria le occupazioni effettuate da Stato, regioni, province, città metropolitane, comuni e loro consorzi per finalità di ricerca scientifica.

Ricerca e scienze religiose al Sud
Si autorizza la spesa di un milione di euro annui per l’insediamento nel Mezzogiorno di uno spazio dedicato alle infrastrutture di ricerca nel settore delle scienze religiose e per incrementare, attraverso l’analisi e lo studio della lingua ebraica, la ricerca digitale multilingue per favorire la coesione sociale ed il dialogo interculturale.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti