la battaglia politica

Manovra, Gualtieri: «Casa, no alla stretta Imu». Ipotesi sgravi per chi assume lavoratori ex Ilva

«Siamo riusciti a fare un miracolo» con una manovra che «rilancia la crescita e l'equità dell’Italia». Sul Mes «campagna terroristica della Lega». Con la Manovra asili nido gratis

di Andrea Marini

Mes, Gualtieri: a Eurogruppo abbiamo difeso interessi Italia

«Siamo riusciti a fare un miracolo» con una manovra che «rilancia la crescita e l'equità dell’Italia». Sul Mes «campagna terroristica della Lega». Con la Manovra asili nido gratis


3' di lettura

«Penso che daremo parere negativo a questo emendamento ma dovremo esaminarlo, questo non è un emendamento del governo». Così il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri a “Mezz’ora in più” su Rai3 sulla stretta contro le finte prime case. «Stiamo parlando di un emendamento del relatore che vuole adeguare il regime delle regole alle sentenze della Cassazione che si può avere solo una prima casa. Ci sono anche fenomeni di false doppie prime case ma bisogna assolutamente evitare di colpire famiglie che ad esempio legittimamente lavorano in posti diversi». Una posizione definita «giusta» dal presidente di Confedilizia Giorgio Spaziani Testa.

«Saldato il conto del Papeete». Asili nido gratis
«C’è stato un dibattito vivace per usare un eufemismo. Alla fine –ha detto il ministro – abbiamo saldato il conto del Papeete, siamo riusciti a fare un miracolo» con una manovra che «rilancia la crescita e l'equità dell'Italia. Abbiamo evitato l’aumento dell'Iva senza toccare scuola, università, ricerca, anzi, aumentando le risorse dello Stato sociale» e che introduce «una significativa riduzione delle tasse sul lavoro». Poi, in un tweet in serata, Gualtieri ha rivendicato: «Consentiamo di coprire le spese per l’asilo nido al 90% della popolazione Isee»

Mes, da Lega «campagna terroristica»
«Quella sul Mes è una discussione che ci sarebbe stata comunque, a prescindere da questo dibattito sopra le righe, ma è avvenuta in un contesto in cui la Lega, Salvini e Borghi con cinismo hanno iniziato a fare una campagna terroristica per spaventare le persone. Certo, se non ci si riesce a esprimersi con competenza e serietà sulla Nutella è evidente che la credibilità su ciò che si dice sul Mes sia piuttosto scarsa». Gualtieri poi ha detto: «Spero sul Mes in Parlamento ci sia una risoluzione responsabile, non solo della maggioranza».

Presto piano nazionale sul settore della plastica
Sulla plastic tax, Gualtieri ha detto: «abbiamo deciso di rivedere questa misura, di mantenerla, e di collocarla nel quadro di un grande piano nazionale sulla plastica, un po’ sul modello di quello che ha fatto l'Emilia-Romagna. Ora si applica solo alla parte non riciclata e inoltre viene posticipata. Il rinvio a luglio dipende anche dalle risorse, se avessimo avuto più soldi dopo l’Iva, non c'è questa malizia politica in un rinvio» dell'applicazione di alcune delle misure della manovra».

I problemi esistono ma li stiamo superando
«Io ho sempre l’ottimismo della volontà, è stata una settimana impegnativa, e c’è stato un importante Eurogruppo: problemi reali non passeggiate, accompagnati da un dibattito spesso inutilmente sopra le righe. I problemi esistono ma li stiamo superando bene, a volte c'è stata una tendenza di drammatizzazione», ha aggiunto Gualtieri.

Sarebbe stato meglio fare due letture della Manovra
Sulla polemica della Lega sull’arrivo della Manovra “blindata” alla Camera, permettendo di fatto in parlamento solo una lettura, quella del Senato, Gualtieri ha detto: «Sarebbe stato meglio fare le due lettura parlamentari, non sono affatto contento di questo ma ci sono ragioni abbastanza oggettive, il governo si è insediato tardi, il lavoro di preparazione della manovra è iniziato dopo rispetto a quando sarebbe dovuto iniziare, è abbastanza fisiologico».

Allo studio sgravi 100% per chi assume lavoratori ex Ilva
Intanto si studia un fondo “straordinario” da 50 milioni per i lavoratori ex Ilva in amministrazione straordinaria e incentivi rafforzati, con sgravi che arriverebbero al 100% per tre anni, per chi assume lavoratori in esubero del polo siderurgico. Le misure fanno parte del Cantiere Taranto allo studio da parte del governo. Al momento è stato elaborato un pacchetto di una decina di misure, che vanno dal sostegno alla zona del Porto al potenziamento dei presidi sanitari. Si starebbe valutando se inserire alcune norme in manovra o se portare tutto in un decreto ad hoc.

Per approfondire:
Manovra, Conte: accordo nella maggioranza
Mes, gli scogli per il via libera in Parlamento
Gualtieri: svolta netta, ora cantieri per le riforme di fisco e pensioni

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti