IN PRIMA LETTURA 

Manovra, Camera conferma la fiducia chiesta dal Governo (per la 27esima volta dall’inizio dell’emergenza Covid)

I voti favorevoli sono stati 314 voti favorevoli e 230 i contrari (due gli astenuti).Considerati i tempi stretti per la conversione del provvedimento, è probabile che l’esecutivo faccia nuovamente ricorso a questa soluzione già la prossima settimana

di An.C.

Manovra, ecco le principali novità per famiglie, lavoratori e imprese

1' di lettura

L'Aula della Camera ha approvato la questione di fiducia posta dal Governo sul Ddl bilancio con 314 voti favorevoli e 230 contrari (due gli astenuti). L'Assemblea procederà ora alle votazioni dei singoli articoli del Bilancio. Il via libera alla Manovra, in prima lettura, è previsto per domenica prossima, alle 20,30. Dalla dichiarazione dello stato di emergenza (31 gennaio), rileva il sito Openpolis, le questioni di fiducia poste dal governo sono complessivamente 26, di cui 12 alla Camera e 14 al Senato. Quella approvata a Montecitorio è stata dunque la 27esima. Dal conteggio rimangono fuori i provvedimenti non strettamente collegati con l'emergenza come il decreto Milano-Cortina o il decreto immigrazione.

In seconda lettura al Senato attesa la 28esima

Considerato poi che l’esame in seconda lettura del Ddl di bilancio al Senato dovrà fare i conti con tempi stretti - il via libera definitivo dovrà arrivare entro il 31 dicembre così da evitare l’esercizio provvisorio - è probabile che l’esecutivo faccia nuovamente ricorso a questa soluzione già la prossima settimana: il voto dei senatori sarebbe pertanto sulla 28esima questione di fiducia.

Loading...

Limitato il potere di manovra del parlamento

Una soluzione quella di porre la fiducia che se da una parte non ha alternative, considerati i tempi stretti per la conversione in legge; dall’altra limita il potere di manovra del parlamento, in questo caso di Palazzo Madama, che si troverà nella sostanza a ratificare le scelte effettuate dalla Camera.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti