STASERA IN AULA ALLA CAMERA

Manovra: le novità dagli incentivi per l’auto elettrica alle assunzioni nella Pa

di Marco Mobili e Marco Rogari


Manovra: tutti i ripensamenti su pensioni, fisco e reddito di cittadinanza

5' di lettura

Raffica di assunzioni nella Pa e nelle autorità pubbliche, dai centri per l’impiego alla magistratura contabile, all’ispettorato del lavoro fino all’accademia della Crusca e pacchetto famiglia, con la nascita di tre Osservatori nazionali, sui nuclei famigliari, sul contrasto alla pedofilia e alla pornografia minorile e per l’infanzia, con l’aumento a 1.500 euro annui del buono per l’iscrizione agli asili nido e con l’aumento a 26 anni dell’età dei figli a carico che possono utilizzare la Family card.

GUARDA IL VIDEO - Manovra: gli incentivi per l'auto elettrica. E chi inquina pagherà più tasse

Manovra: gli incentivi per l’auto elettrica. E chi inquina pagherà più tasse

Sono queste alcune delle ultime novità alla manovra approvate, insieme a un mini-pacchetto fiscale, a misure per le imprese a cominciare dal raddoppio dal 20 al 40% della deducibilità dell’Imu sui capannoni industriali e la riduzione delle accise sulla birra, dalla commissione Bilancio della Camera. Che nella notte, al termine di una lunga maratona, ha dato il via libera al testo con l’opposizione che ha abbandonato i lavori a causa delle tensioni nate dopo l'intervento del ministro Tria, chiesto dalle stesse opposizioni, sugli eventuali ritocchi alla fisionomica del Ddl di bilancio su cui è in corso la trattativa con Bruxelles per evitare la procedura d’infrazione sui conti pubblici.

La Commissione ha dato il mandato ai relatori, Silvana Comaroli e Raphael Raduzzi per riferire in Aula su un maxiemendamento visto che il governo si è già riservato la possibilità di porre la fiducia sul testo. Il testo sarà esaminato dall'assemblea di Montecitorio a partire da mercoledì alle 20. Probabile che la richiesta di fiducia arrivi giovedì.

I relatori della manovra, Silvana Comaroli e Raphael Raduzzi, hanno ritirato l'emendamento sui possibili aumenti delle accise della Liguria, tema sul quale si era sollevata una polemica nei giorni scorsi.

Assunzioni per oltre un miliardo in tre anni
Supera il miliardo complessivo nei prossimi tre anni il costo delle assunzioni previste nella Pa e in altre strutture pubbliche dagli emendamenti di governo, relatori e maggioranza approvati in Commissione. Le regioni sono autorizzate ad assumere 4mila lavoratori per i nuovi centri per l'impiego. Altre 930 unità faranno ingresso tra il 2019 e il 2021 nell'ispettorato nazionale del lavoro. Dell'elenco fanno poi parte le scuole primarie che, per effetto dell'estensione tempo pieno, potranno assumere 2.000 insegnanti, l'Avvocatura generale dello Stato, la Corte dei conti, l'Authority per l'energia e i ministeri dell'Economia e dei Beni culturali.

Pacchetto famiglia
Congedi parentali, nuovi osservatori, aumento del bonus asili e carta famiglia: sono i tre cardini del pacchetto famiglia che si aggiunge alla proroga del bonus bebè inserita nel decreto fiscale. Previsti tre Osservatori nazionali (famiglia, pedofilia e pornografia minorile, infanzia e adolescente), l’elaborazione di un piano nazionale per la famiglia e una Conferenza nazionale con cadenza biennale. La carta per la famiglia, destinata ai cittadini italiani e stranieri residenti con almeno tre figli a carico, potrà essere utilizzata fino al compimento del ventiseiesimo anno d'età del figlio e non solo sotto i 18 anni. Sale a 1.500 euro annui il buono per l'iscrizione ai nidi pubblici.

Tempi d'attesa nella sanità
È stata rafforzata la dote per la riduzione dei tempi d'attesa nella sanità: sale a 150 milioni nel 2019 e a 100 milioni l'anno nel biennio successivo.

Proroga per la card cultura
Prorogata di un anno la card cultura per i giovani con un limite massimo di spesa complessiva di 230 milioni nel 2019

Foreste
Arriva un fondo per la gestione e la manutenzione delle foreste italiane da 2 milioni nel 2019, 2,4 milioni nel 2020 e 5,3 milioni nel 2021

Taglio accise sulla birra
L'accise sulla birra viene ridotta da 3 euro a 2,99 euro per elettrolito e gradoplato. Viene poi previste un'aliquota agevolata (-40 per cento) per i birrifici artigianli di minori dimensioni.

Nella giornata di martedì 4 dicembre la commissione Bilancio ha approvato l’emendamento riformulato del M5S che proroga di un anno le agevolazioni fiscali per la “formazione 4.0” per le imprese. Entro un limite massimo di spesa annuale di 300mila euro scatta un credito d’imposta del 50% per le piccole imprese e del 40% nei confronti delle medie aziende. Per le grandi imprese l’agevolazione è del 30% nel limite massimo di spese annuali di 200mila euro. Ok anche all’emendamento che prevede incentivi fino a 6mila euro per l’acquisto di auto elettriche, ibride o piccole auto a metano o diesel. La norma introduce contestualmente anche una tassa dai 150 ai 3mila euro per chi, invece, acquista auto inquinanti.

Via libera, inoltre, a diverse modifiche richieste da governo e relatori, che vanno dalla norma contro i “furbetti” della flat tax per gli autonomi al taglio dell’Imu sui capannoni. Approvata anche la proposta di 4mila assunzioni per i centri per l'impiego, propedeutiche all’introduzione del reddito di cittadinanza.
Torna poi lo scudo anti-spread per banche e società non quotate e che non emettono titoli negoziati su mercati regolamentati, norma che era stata introdotta, e poi cassata, con il decreto fiscale. Mentre arriva una nuova stretta anti-bagarinaggio sui grandi eventi, con la previsione di biglietti nominali per spettacoli con oltre 5mila spettatori.

GUARDA IL VIDEO - Manovra: medici privati a tempo per coprire i vuoti di organico negli ospedali

Beni strumentali fuori dal reddito d'impresa con lo sconto
Ma le misure per le imprese non finiscono qui. Si riaprono i termini per l’estromissione agevolata dei beni dal patrimonio dell’imprenditore individuale. La misura, approvata in commissione Bilancio alla nanovra e caldeggiata dalla Lega, consente all’imprenditore di assoggettare a imposta sostitutiva le esclusioni dal patrimonio dell’impresa dei beni immobili strumentali - posseduti alla data del 31 ottobre 2018 - realizzate dal 1º gennaio 2019 al 31 maggio del prossimo anno. Gli effetti dell’estromissione decorrono dal 1º gennaio 2019. L’imposta sostitutiva, secondo le regole fissate nel 2015 dalla legge di stabilità per il 2016 (legge 208 articolo 1 comma 121), sarà dovuta in due rate entro il 30 novembre 2019 e il 16 giugno 2020.

GUARDA IL VIDEO - Manovra, taglio delle pensioni d'oro: è stallo, la partita si può riaprire in aula

Si allenta la stretta sugli acquisti Pa
Niente mercato elettronico per acquisti di beni e servizi fino a 5mila euro: si allenta la stretta per la pubblica amministrazione. Lo prevede un altro emendamento alla manovra approvato in commissione Bilancio alla Camera. Il tetto precedente era fissato a mille euro. È passato inoltre un emendamento Pd che autorizza nuove assunzioni nell’ambito della creazione della “centrale” per la progettazione delle opere pubbliche,

Sale a 15.000 euro tetto contante stranieri
Il tetto all'utilizzo del contante per tutti i turisti stranieri (europei ed extraeuropei) sale a 15.000 euro. È quanto previsto da un emendamento alla manovra presentato da FdI ed approvato in commissione Bilancio della Camera.
L'emendamento fa salire l'importo dai precedenti 10.000 euro ed
amplia la platea, fino ad oggi limitata ai turisti non appartenenti all'Unione europea. I contanti potranno essere spesi in servizi turistici e commercio al dettaglio.

Nel 2019 congedo per i papà a 5 giorni
Sale a cinque giorni, nel 2019, il congedo obbligatorio per i papà. Lo prevede un emendamento alla manovra approvato in commissione Bilancio alla Camera. Viene prorogata anche la possibilità di astenersi dal lavoro un ulteriore giorno in sostituzione della madre.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti