ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLavori a rilento

Manovra in aula giovedì, salta scudo penale per reati tributari. Spunta il bonus psicologo

Gli emendamenti dei relatori ancora non sono stati ancora depositati. Fra questi, è atteso il nuovo bonus cultura, destinato ai diciottenni con Isee sotto i 35mila euro o il voto di 100/100 alla maturità

18App, Meloni: "Non vogliamo abolire il bonus cultura"

4' di lettura

Salta lo scudo penale per alcuni reati tributari. Lo riferisce la capogruppo Pd Debora Serracchiani uscendo dalla commissione Bilancio di Montecitorio. Si tratta dell’emendamento presentato dalla maggioranza che di fatto passa un colpo di spugna sui reati di omessa dichiarazione, falsa dichiarazione, omesso versamento. Tra le novità spunta anche il bonus psicologo, con una riformulazione di un emendamento presentato dal Pd e che dunque potrebbe incassare il parere favorevole del governo. E ancora: nella manovra potrebbe trovare spazio anche un fondo alimentato dalla tassazione sugli extraprofitti delle banche per garantire ristori ai commercianti penalizzati dalle commissioni sui pagamenti elettronici. Intanto in commissione Bilancio alla Camera sono stati depositati circa 30 emendamenti dei relatori e sono arrivati anche i pacchetti dei gruppi riformulati. Lo ha riportato uno dei relatori della legge di Bilancio, Roberto Pella (FI), a margine dei lavori della commissione.

Manovra in aula giovedì, fiducia venerdì

Arriva poi il nuovo timing di approvazione della manovra. Slitta di un giorno, a giovedì alle 8, l’approdo della manovra in Aula alla Camera. Lo ha deciso la capigruppo di Montecitorio, alla luce dei ritardi nei lavori in commissione Bilancio. La discussione generale si concluderà intorno alle 11, sempre di giovedì, quando il governo porrà la questione di fiducia. Il termine per gli emendamenti è alle 8, quello per gli ordini del giorno alle 10. Il voto di fiducia è atteso attorno alle 11 di venerdì. Una corsa al fotofinish dopo che nelle ultime ore i lavori sono rimasti sospesi per le trattative fra il governo e i gruppi, di maggioranza e opposizione. Gli emendamenti dei relatori ancora non sono stati depositati. Fra questi, è atteso il nuovo bonus cultura, destinato ai diciottenni con Isee sotto i 35mila euro o il voto di 100/100 alla maturità.

Loading...

Mef: se Camere ritengono non modificare manovra ok testo Cdm

La discussione sugli emendamenti inclusi nel fascicolo dei segnalati è andata avanti cinque ore in nottata: ne sono stati bocciati un centinaio di Pd, M5s, Terzo polo e Avs, e ne sono stati accantonati più di 420. Intanto il Mef incalza. E da fonti del ministero trapela che «se il Parlamento ritenesse di non modificare la manovra, per il Mef il testo già approvato in Cdm va benissimo e sarà quello presentato in Aula e sul quale si porrà la fiducia, con l’eccezione della riformulazione sul Pos»

Ristori Pos dagli extraprofitti delle banche

Si lavora a un'intesa bipartisan, come confermano fonti di maggioranza e opposizione, sulla soluzione salva-ristori per i commercianti. Si tratta di un fondo alimentato dalla tassazione sugli extraprofitti delle banche per garantire ristori ai commercianti penalizzati dalle commissioni sui pagamenti elettronici. Secondo l'ipotesi allo studio, che potrebbe finire in un emendamento dei gruppi parlamentari, un Dpcm istituirà il fondo definendo aliquote e soglie con cui calcolare gli extraprofitti e il contributo straordinario. Il ristoro avverrebbe in forma di crediti di imposta

Verso CartaG, nuovo bonus cultura per reddito e merito

Isee e merito scolastico diventeranno i parametri per ottenere il bonus cultura da 500 euro per i diciottenni, che potrebbe chiamarsi CartaG sostituendo la 18app. E potrà arrivare fino a mille euro. Lo annuncia il presidente della commissione Cultura Federico Mollicone. Il meccanismo, che entrerà in manovra, combina due criteri: il tetto Isee fino a 35mila euro e il risultato scolastico alla maturità. Il bonus arriverà solo a chi rispetta almeno uno dei due criteri e in quel caso sarà pari a 500 euro mentre raddoppierà per chi li soddisfa entrambi.«Confermiamo l’Isee ma la grande novità è che raddoppia, non ci sarà solo il criterio di un Isee medio basso ma gli studenti meritevoli, che otterranno 100 alla maturità e con un Isee sotto la soglia, possono raddoppiare»

Superbonus, proroga per condomini con delibere entro il 18 novembre

Tra gli emendamenti del governo depositati, la proroga al 31 dicembre 2022 per poter beneficiare del Superbonus al 110% vale solo per i condomini, ma a condizione che la delibera assembleare che ha approvato l'esecuzione dei lavori sia stata adottata prima del 18 novembre 2022.. Per gli interventi diversi da quelli effettuati dai condomini, invece, la Cila deve essere stata presentata entro il 25 novembre. E per i condomini che al 25 novembre hanno effettuato la Cila le delibere assembleari devono essere state adottate tra il 19 e il 24 novembre 2022.

Aumento sigarette dimezzato, rincaro sul trinciato

Una riduzione dell'aumento previsto per il pacchetto di sigarette e un contemporaneo aumento delle confezioni di trinciato. E' l'effetto delle novità previste da uno degli emendamenti del governo. In particolare per un pacchetto di prezzo medio (circa 5 euro) l'aumento previsto inizialmente di 20 centesimi scende a circa 10-12 centesimi. Il mancato gettito, di circa 48 milioni, viene invece coperto aumentando il tabacco trinciato: per le confezioni più diffuse rincaro sarà di circa 40 centesimi.

Pos, si valuta un fondo ristori con le banche

Altre novità prendono forma nella manovra alla luce delle modifiche previste negli emendamenti messi a punto dal governo. Salta il tetto sui pagamenti digitali: è soppresso il limite di 60 euro entro il quale gli esercenti potevano rifiutare transazioni con bancomat e carte. Si lavora perà a un fondo anche con le banche per mettere in campo ristori per i commercianti: il sistema dovrebbe essere quello dei crediti di imposta.

Sui mutui passaggio (condizionato) al fisso

Arriva la possibilità di modificare il tasso del mutuo da variabile a fisso. Ma solo per mutui in origine non superiori a 200mila euro e per chi ha un'Isee non superiore a 35mila euro e che non abbia avuto ritardi nei pagamenti.

Per il taglio del cuneo soglia più alta

Sale da 20 a 25mila euro la soglia di reddito entro la quale i lavoratori dipendenti possono beneficiare del taglio del cuneo di 3 punti percentuali. Vale oltre 500 milioni.

Reddito di cittadinanza, ridotte le mensilità

Vengono ridotte da 8 a 7 le mensilità per i percettori del sussidio. Per favorire il loro rientro nel mercato del lavoro viene innalzata da 6.000 a 8.000 euro la soglia massima per l'esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro che assumono a tempo indeterminato i beneficiari del reddito.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti