DI maio: «tempi di magra per i nababbi»

Manovra, sforbiciata dell’80% per le regioni che non riducono i vitalizi

di Nicoletta Cottone

Manovra, sforbiciata dell’80% per le regioni che non riducono i vitalizi


3' di lettura

«Tempi di magra si prospettano per quei nababbi degli ex consiglieri regionali che da anni campano di vitalizio sulle nostre spalle!». Il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio commenta così in un post la misura contenuta nella legge di bilancio appena approdata alla Camera che prevede il taglio dei trasferimenti nel caso in cui le Regioni non procedano al taglio dei vitalizi degli ex consiglieri. La manovra - che dovrà arrivare in aula a Montecitorio fra il 29 e il 30 novembre - prevede infatti per quelle Regioni che non tagliano i vitalizi di ex presidenti ed ex consiglieri regionali un taglio dell'80% dei trasferimenti. Sono esclusi dal calcolo per effettuare i tagli i fondi per sanità, politiche sociali, per le non autosufficienze e per il trasporto pubblico locale. Il bilancio delle Regioni però è costituito per la maggior parte proprio dalla spesa sanitaria. Secondo la Corte dei Conti vale in media l’83,3 per cento. Il taglio dell’80% quindi si applicherebbe solo sul 16,7% dei bilanci regionali.

GUARDA IL VIDEO - Tagli pensioni d'oro, reddito cittadinanza, incentivi al Sud: le novità in manovra

Loading...

I due esempi citati da Di Maio
Di Maio ha fatto due esempi di vitalizi, con nomi e cognomi degli interessati: Salvatore Caltagirone, «eletto in Sicilia per 51 giorni nel 2011 e da allora si pappa un vitalizio da 2.000 euro al mese!» e «la baby pensionata Claudia Lombardo, ex consigliera regionale sarda, che da quando ha 41 anni gode di un vitalizio di oltre 5.000 euro mensili». I loro privilegi, sottolinea, «ci sono costati e ci costano centinaia di milioni di euro».

GUARDA IL VIDEO - Vitalizi parlamentari, quel privilegio del 1954 nato in una seduta segreta e criticato solo dal 24 Ore

L’80% dei trasferimenti legato al taglio dei vitalizi degli ex
L’articolo 75 della legge di bilancio prevede che a decorrere dall'anno 2019, una quota pari all'80 per cento dei trasferimenti erariali a favore delle regioni e province autonome - diversi da quelli destinati al finanziamento del Servizio sanitario nazionale, delle politiche sociali, per le non autosufficienze e per il trasporto pubblico locale - sia erogata a condizione che le regioni a statuto speciale, ordinario e le province autonome abbiano rideterminato la disciplina dei trattamenti previdenziali e dei vitalizi già in essere di ex presidente della regione, di consigliere regionale e di assessore regionale.

GUARDA IL VIDEO - Manovra, sforbiciata dell'80% per le regioni che non riducono i vitalizi

Una rideterminazione che dovrà avvenire entro quattro mesi dalla data di entrata in vigore della manovra, o sei mesi qualora occorra procedere a modifiche statutarie.

Ricalcolo contributivo
La rideterminazione dei trattamenti previdenziali e dei vitalizi già in essere dovrà essere definita, sentita, entro il 31 marzo 2019, la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano, secondo il metodo di calcolo contributivo. Gli enti dovranno documentare il rispetto delle condizioni in una comunicazione da inviare alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Dipartimento per gli affari regionali, entro il quindicesimo giorno successivo all'adempimento.

GUARDA IL VIDEO - Il Governo cancella le «Cattedre Natta»: addio ai 500 supercervelli

Il Dipartimento per gli Affari regionali entro i successivi quindici giorni comunicaherà al ministero dell'Economia il rispetto degli adempimenti o la riduzione lineare dei trasferimenti di cui al comma 1 in caso di inadempimento. I trasferimenti saranno riconosciuti per intero a partire dall'esercizio in cui la regione abbia adempiuto. In caso le regioni a statuto speciale, ordinario e le province autonome non adeguino i loro ordinamenti entro i termini, sarà dato un termine di sessanta giorni per provvedervi. Altrimenti sarà operativo il taglio.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti