Famiglie e studenti

Manzoni digitale per i 200 anni dall'inizio della stesura dei «Promessi sposi»

di Redazione Scuola

1' di lettura


In occasione dei 200 anni dall'inizio dalla nascita dei “Promessi sposi”, iniziati da Alessandro Manzoni il 24 aprile 1821, l'Università di Bologna, in collaborazione con l'Università di Parma e con il patrocinio dell'Adi Scuola, organizza un evento di presentazione delle risorse digitali per lo studio del grande scrittore lombardo.

L’appuntamento
Venerdì 23 aprile, a partire dalle ore 16, si svolgerà online su Teams “Manzoni digitale: nuove proposte per la didattica e lo studio”, un incontro aperto a tutti e rivolto principalmente ai docenti e agli insegnanti delle scuole superiori, per illustrare il portale Manzonionline. Dopo i saluti della professoressa Giulia Raboni che presenterà il nuovo portale che permette di consultare liberamente tutti i manoscritti, le lettere, i volumi della Biblioteca di Alessandro Manzoni, la professoressa Paola Italia illustrerà la scoperta di un segnalibro di Manzoni, all'interno di un volume utilizzato per la costruzione di un capitolo del romanzo. Beatrice Nava presenterà, poi, il progetto di didattica digitale “Adotta un commento ai Promessi sposi”, lanciato dall'Università di Bologna e a cui hanno già aderito quindici scuole e più di quattrocento studenti.

Loading...

Gli strumenti digitali
Verranno poi illustrati una serie di strumenti digitali per lo studio interattivo dei Promessi sposi, realizzati dal Digital Humanities Advance Research Centre Dharc di Bologna (Philoeditor, Ersilia Russo), e in open access (Voyant, Rachele Sprugnoli). A partire dalle ore 18 gli organizzatori svolgeranno attività di consulenza a sportello per percorsi didattici on line e aggiorneranno su tutte le iniziative Manzoni 2021.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati