a vienna

Maratona sotto le 2 ore per Kipchoge, ma il record non sarà omologato

La “1:59 challange” è riuscita grazie alle 41 “lepri” che in formazione aerodinamica hanno aiutato il campione keniota

di Ma.l.C.


default onloading pic
Nella foto Reuters, Eliud Kipchoge al traguardo della Maratona di Vienna

1' di lettura

Qualcuno storcerà il naso, per altri è soprattutto un risultato di marketing di cui beneficiano gli sponsor, oltre al campione. Fatto sta che per la prima volta un atleta è riuscito a correre la maratona - 42.195 metri - sotto le due ore. Precisamente in 1'59''40. Il keniota Eliud Kipchoge ha così infranto a Vienna il suo stesso record, 2 ore 1 minuto e 39 secondi, ottenuto nel settembre 2018.

Impresa Kipchoge, maratona a Vienna sotto le due ore

Impresa Kipchoge, maratona a Vienna sotto le due ore

Photogallery45 foto

Visualizza

Ma l’impresa di Vienna non verrà omologata come nuovo record. Nessuna sorpresa: Kipchoge è stato “ aiutato” nell’impresa da 41 altri corridori che lo hanno preceduto in formazione aerodinamica in modo da consentirgli di risparmiare energia preziosa durante il lungo percorso, ridurre l’impatto con l’aria, ridurre lo sforzo e avvantaggiarsi il più possibile per superare il muro delle due ore.

Tra le “lepri”, campioni internazionali come l'etiope Selemon Barega, gli statunitensi Matt Centrowitz e Bernard Lagat e i fratelli norvegesi Filip, Henrik e Jakob Ingebrigtsen. Previsto anche un raggio laser proiettato sul terreno da un’auto elettrica, per aiutare Kipchoge nell’impresa. Oltre ai rifornimenti mirati. Tutto sotto gli occhi del pubblico viennese e degli sponsor, per buona parte artefici dell’iniziativa.

RADIO 24 / Personal best: La preparazione alla maratona

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...