RISPOSTA A BERLUSCONI

Marchionne: «Io leader del centro-destra? Non ci penso proprio»

(AFP)

2' di lettura

Marchionne ferma sul nascere le suggestioni sul suo possibile ingresso in politica alla guida del centro destra, ipotesi ventilata nei giorni scorsi da Silvio Berlusconi. L’amministratore delegato di Fca, parlando con i giornalisti al momento del suo arrivo nel paddock della Ferrari per assistere al Gran Premio d'Austra di Formula uno a Spielberg, ha sgombato ogni dubbio: «Berlusconi è un grande, ha spiazzato tutti, chapeau per lui, ma io non ci penso per niente, neppure di notte».

Parlando con il quotidiano Il Tempo, nei giorni scorsi, Berlusconi aveva avanzato il nome di Marchionne come possibile candidato del centro-destra alle prossime elezioni. «Tra non molto gli scade il contratto negli Stati Uniti - aveva detto - e se ci pensate bene sarebbe l'ideale...».

Loading...

La proposta era stata accolta con un certo scetticismo da diversi esponenti dello schieramento, tra cui Giorgi Meloni e Matteo Salvini. Dubbi analoghi sono stati espressi oggi dal governatore della Liguria Giovanni Toti: «Marchionne è una persona che ha fatto molto bene nel mondo dell'impresa - ha detto Toti - certamente una persona di grande valore. Non so se abbia intenzione di scendere in campo. E, soprattutto, non so se ne sarebbe capace».

«Vettel ha pagato, lasciamolo in pace»
Marchionne si è poi soffermato sulle vicende della Formula 1 e in particolare sull’incidente tra Vettel e Hamilton: «Ho visto l'incidente di Baku il giorno dopo, a Maranello: diciamo che era da evitare. Ma Vettel ha pagato. Ora lasciamolo in pace», ha detto. «Vettel ha avuto 10 secondi di stop, che con l'entrata ai box sono diventati 30, e ha avuto un impatto pesante. D'altra parte, come ha detto Arrivabene, più che una gara sembrava il Colosseo, e noi alla seconda curva abbiamo perso la macchina di Raikkonen in maniera non corretta: non so chi si sia comportato bene e chi no».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti