fca

Marchionne: «Nessun impatto per Fca da questione diesel»

default onloading pic
(ANSA)

1' di lettura

«Il secondo trimestre e' in linea con le attese. I target per il 2017 sono confermati». Lo ha detto Sergio Marchionne, ad di Fca, parlando a Venezia a margine del Workshop 2017 del Consiglio per le relazioni tra Italia e Stati Uniti, di cui il manager italo-canadese e' presidente. Per il 2017 Fca ha fissato un target di ricavi netti tra 115 e 120 miliardi di euro, un Ebit adjusted oltre 7 miliardi, un utile netto adjusted oltre 3 miliardi e un indebitamento netto industriale sotto 2,5 miliardi.

Alla domanda se le indagini in corso sulle emissioni diesel di Fca negli Usa possano avere un impatto sui conti, Marchionne ha risposto: «Per quanto ne so io, no», e ha confermato anche gli obiettivi del piano industriale al 2018. «Non ho in programma incontri con i sindacati - ha poi detto Marchionne - li vedrò solo quando sarà aggiornato il piano dei modelli. L'incontro di oggi a Pomigliano tra azienda e sindacati non riguarda il nuovo modello. I tempi? Nei prossimi dodici mesi», ha aggiunto.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti