ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùrisparmio gestito

Marketing efficace o fame di rendimenti? E’ boom di fondi tematici ma i rendimenti deludono

L’Europa è il primo mercato al mondo con una quota del 54% ma alte commissioni riducono i rendimenti per gli investitori

di Lucilla Incorvati


default onloading pic
(peshkova - stock.adobe.com)

4' di lettura

Cosa c’è dietro il successo dei fondi tematici? Ben riuscite strategie di marketing o la fame di rendimenti? C’è da chiederselo di fronte a un boom che forse non ha eguali. Negli ultimi tre anni (al 31 dicembre 2019), nel mondo le masse gestite sono quasi triplicate raggiungendo i 195 miliardi di dollari. Solo nel 2019 ne sono stati lanciati 154 nuovi, a fronte di un’offerta che ha raggiunto i 923 prodotti. L’Europa è il primo mercato al mondo. Tuttavia, molti di questi fondi hanno scarsi rendimenti spesso dovuti a commissioni superiori a quelle dalle controparti non tematiche.

Lo studio di Morningstar. Sono queste alcune delle evidenze dell’ultimo studio dedicato ai fondi tematici prodotto da Morningstar. Per aiutare gli investitori ad orientarsi in questo universo diversificato i fondi sono stati selezionati in base alla loro esposizione a uno o più temi di investimento e classificati in base ad una tassonomia a tre livelli . Dalle tendenze macroeconomiche o strutturali a singoli settori di business; dai cambiamenti demografici all’agricoltura e al fitness.

Robotica, autonomazione e acqua in pole position. Nel vasto universo ci sono non solo fondi attivi ma anche alcuni fondi passivi come gli ETF sulla cannabis, che sperano di capitalizzare sulla legalizzazione e commercializzazione di cannabis a livello globale. Al contrario non sono inclusi fondi che utili solo per rendere tattici chiamate economiche ma mancano di una narrativa coerente a lungo termine, come quelle che prendono di mira gli esportatori giapponesi. Robotica e automazione sono i temi più popolari a livello globale e totalizzano 27 miliardi di attivi. In particolare poi in Europa, il successo dei fondi tematici sull'acqua ha reso il tema “Gestione delle risorse” il più importante in termini di patrimonio gestito, tanto che a fine 2019 il patrimonio complessivo in questa aerea era di 21 miliardi di dollari . Anche i fondi di robotica e automazione si sono rivelati popolari, avendo accumulato 14 miliardi di dollari in attività.

Europa primo mercato. Nell’industria del risparmio gestito la domanda di fondi tematici è aumentata a dismisura e l’offerta si è adeguata di conseguenza. Dinamica, questa, particolarmente accentuata nel Vecchio Continente. A livello geografico, infatti, l’Europa è il primo mercato per i fondi tematici con una quota di mercato che tra il 2000 e il 2019 è passata dal 2 al 54%. Ci sono 293 fondi tematici con masse che sono quasi triplicate negli ultimi tre anni arrivando a 105 miliardi. La maggior parte dei fondi tematici in Europa è gestita attivamente, sebbene i fondi indicizzati stiano guadagnando terra. I fondi passivi ora rappresentano il 9% delle attività, rispetto al 4% tre anni fa. Pictet Asset Management è il più importante operatore in Europa seguito da BNP Paribas. Va detto che solo il 45% dei fondi tematici lanciati prima del 2010 esiste ancora. Un segnale, questo, di ricerca nell’innovazione di prodotto ma anche di temi spesso dettati solo da mode o strategie di marketing

LO SVILUPPO TERRITORIALE

Dati in miliardi di dollari

LO SVILUPPO TERRITORIALE

Il patrimonio. Nel corso degli ultimi tre anni (al 31 dicembre 2019) , le masse gestite in fondi tematici sono cresciute di quasi tre volte, passando dai 75 miliardi a circa 195 miliardi di dollari in tutto il mondo. Ciò rappresentava circa l'1% del totale delle attività dei fondi azionari globali, in aumento rispetto a 0,1% 10 anni fa. Il menu dei fondi tematici si è gonfiato: solo nel 2019 ben 154 nuovi fondi hanno debuttato a livello globale. Ma il vero record è stato registrato nel 2018 con
169 nuovi fondi. Complessivamente alla fine del 2019, erano 923 i fondi tematici inclusi nel database globale di Morningstar di cui quelli gestiti attivamente rappresentano la maggior parte in termini di masse investite.

LE GESTIONI ATTIVE SUPERANO LE PASSIVE

In percentuale (Fonte: Morningstar Research, 31/12/2019)

LE GESTIONI ATTIVE SUPERANO LE PASSIVE


Costi e performance. Nel lungo periodo, però, commissioni più elevate rispetto ad altri fondi azionari hanno contribuito a rendimenti aggregati relativamente scarsi . In Nord America quasi due terzi dei fondi tematici lanciati prima del 2010 sono stati chiusi a fine del 2019. Dei fondi sopravvissuti, solo uno su tre ha sovraperformato l'indice Msci World. Ma anche per periodi più brevi le percentuali di battere gli indici globali si sono rivelate basse. Dal 2015 al 2019, il 40% dei fondi tematici è stato chiuso e poco più della metà dei rimasti ha sovraperformato l'ampio benchmark azionario globale. Anche i fondi passivi registrano commissioni medie più alta. Situazione non dissimile in Europa dove sia i fondi tematici attivi sia i passivi hanno commissioni di gestione significativamente più elevate rispetto alle loro controparti non tematiche. A fine 2019 il tasso di sopravvivenza per i fondi tematici europei lanciati prima del 2015 era del 69% e solo circa la metà dei fondi sopravvissuti ha battuto l'indice Msci World. Il tasso di sopravvivenza è crollato al 40% per i fondi tematici lanciati prima del 2010. Di questi, solo uno su tre è riuscito a battere l'indice MSCI World.

I TEMI PIÙ GETTONATI

In miliardi di dollari (Fonte: Morningstar Research, 31 dicembre 2019)

Non mancono alcuni best performer. Chi ad esempio avesse investito in ARK Next Generation, l'Etf su Internet all'inizio del 2015, a fine 2019 avrebbe registrato rendimenti annualizzati del 27%, risultato di tre volte superiore al rendimento dell'indice MSCI World.




Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...