ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùStellantis

Maserati GranTurismo: ritorna la leggenda italiana e con Folgore è anche elettrica

Maserati annuncia la nuova GranTurismo, una vettura iconica nella storia del Tridente, oggi disponibile per la prima volta anche in versione 100% elettrica

di Federico Cociancich

5' di lettura

La nuova GranTurismo segna il ritorno di un'icona Maserati nata la bellezza di 75 anni fa, con la prima A6 1500, e al contempo rappresenta un importante punto di discontinuità con il passato: la versione Folgore sarà infatti la prima vettura nella storia del Tridente ad adottare un sistema di propulsione 100% elettrico.

Un design senza tempo

Il nuovo coupé sfoggia oggi un design radicalmente cambiato ma egualmente innovativo ed elegante: è tra quelli destinati a non invecchiare con il passare degli anni. Maserati ha scelto di dare continuità alle linee della precedente generazione e mantenere le proporzioni classiche delle vetture del Brand, con il cofano lungo e il corpo centrale intersecato dai quattro parafanghi, mentre il tetto scende in modo dinamico a sottolineare la curva del montante sul quale è presente il logo del Tridente. Come per tutti i nuovi modelli Maserati, a partire dalla supersportiva MC20, anche il frontale di GranTurismo è caratterizzato dalla fanaleria verticale, ma uno degli elementi più distintivi è il “cofango”, termine che deriva dall'unione di cofano e parafango, e che si riferisce a un unico componente che integra queste due parti.Alle linee filanti sono ovviamente abbinate prestazioni di tutto rilievo, materiali pregiati ed ecologici, tecnologia evoluta, comfort estremo e soluzioni luxury come l'impianto audio affidato all'italiana Sonus faber. Per quanto riguarda gli interni, tutto è votato alla funzionalità, l'assenza della leva del cambio permette di sfruttare tutto lo spazio a disposizione, mentre il tunnel centrale, liberato da ogni tasto (i comandi sono integralmente digitali), è una celebrazione di materiali pregiati.

Loading...

Tre declinazioni differenti

Tre saranno le versioni della nuova GranTurismo: alle due denominate Modena e Trofeo, dotate di motore benzina 3.0 litri V6 Nettuno, si affianca la Folgore, la prima a trazione 100% elettrica. Questo sarà anche il nome di tutte le future Maserati dotate di powertrain full electric. Colorazioni, materiali e finiture distinguono le tre versioni.

GranTurismo Modena e Trofeo sfruttano entrambe un sei cilindri twin turbo da 3.000 cc sviluppato attorno alla tecnologia Maserati Twin Combustion, apparsa per la prima volta sulla supersportiva MC20, e che utilizza una soluzione brevettata di combustione a precamera derivata dai motori di Formula1. Modena, pur potendo contare su un Twin Turbo in grado di erogare 490 cv, è pensata per chi ama uno stile di vita elegante, sofisticato e raffinato, mentre Trofeo punta sulle prestazioni, arrivando a una potenza massima di 550 cv.

GranTurismo Folgore è, invece, la prima vettura nella storia di Maserati ad adottare un sistema di propulsione 100% elettrico: basato su una tecnologia a 800 V, e dotato di tre potenti motori a magneti permanenti da 300 kW, che le permettono di raggiungere una potenza massima alle ruote di oltre 760 cv. Folgore è stata sviluppata con soluzioni tecniche d'avanguardia derivate dalla Formula E (dove la Casa tornerà a gareggiare il prossimo anno), con l'esplicito proposito di offrire le stesse prestazioni, il comfort e le sensazioni delle versioni con motore termico. La nuova architettura progettata per la GranTurismo è realizzata in materiali leggeri come l'alluminio e il magnesio, unitamente ad acciai alto performanti e grazie alla propria modularità può essere utilizzata sia con motori tradizionali, sia con powertrain elettrici, oltre ad essere già pronta per le future versioni Gran Cabrio. La forma del pacco batterie “T-bone” sposta i moduli da sotto le sedute alla zona attorno al tunnel centrale, consentendo, così, di abbassare il punto “H” della vettura (sostanzialmente la misura della distanza dal suolo del pilota) e di distribuire perfettamente i pesi: 50% sull'asse anteriore e 50% su quello posteriore. Questo permette, inoltre, alla Folgore di essere la più bassa tra le vetture elettriche sul mercato. I due motori posteriori totalmente disaccoppiati permettono di direzionare la coppia su ogni singolo lato in maniera indipendente (Torque-Vectoring): il livello di imbardata della vettura è così regolabile non solo nelle fasi di accelerazione, ma anche di rilascio e in frenata.

Una caratteristica fondamentale di GranTurismo è rappresentata dalla nuova architettura elettronica sviluppata internamente da Maserati: questa riunisce in un unico centro di controllo tutti i sistemi fondamentali di dinamica e interagisce con il guidatore tramite il selettore di modalità sul volante (con quattro driving mode). Questa soluzione altamente tecnologica è in grado di dettare con precisione target e tempi agli attuatori, garantendo che siano tutti allineati, riducendo i tempi di intervento e consentendo un controllo predittivo, ovvero basato sulla previsione di come si comporterà la macchina, e non più reattivo.

Materiali riciclati

Folgore ha un'anima ecologica, e a ulteriore dimostrazione di ciò, per gli interni utilizza materiali sostenibili come l'Econyl, un nylon riciclato ottenuto tramite il recupero, tra l'altro, delle reti da pesca. Questo materiale, esclusivo Maserati, è caratterizzato da una superficie unica, molto opaca, che ricorda il tessuto delle mute da sub, impreziosita da una lavorazione laser in grado di creare disegni geometrici che richiamano il dinamismo naturale del mare. Inserti in Econyl sono presenti sui sedili, soffitto e montanti. All'esterno, specifici splitter, cerchi dedicati in nero lucido diamantato e diffusori anteriori consentono di massimizzare il Cx dell’auto di circa il 7% rispetto alle versioni con motore a benzina, contribuendo all'ottimizzazione dell'autonomia. Esclusiva per Folgore anche la colorazione: una tonalità rame cangiante, ispirata alla facciata del Guggenheim di Bilbao.

Nuova Maserati Granturismo, le foto della nuova generazione e della elettrica Folgore

Nuova Maserati Granturismo, le foto della nuova generazione e della elettrica Folgore

Photogallery15 foto

Visualizza

Il digital cockpit

L'abitacolo di GranTurismo è ovviamente dotato di tutti i più recenti elementi hi-tech, come il sistema Multimediale Maserati Intelligent Assistant, un Infotainment di ultima generazione e l'Head-up Display (optional). Maserati ha riprogettato anche l'interfaccia utente puntando su due schermi centrali (da 12’’ e 9’’) ergonomicamente posizionati per facilitare l’accesso ai comandi e non essere di ostacolo per le gambe. L'orologio di bordo, vera icona del passato, è stato reinterpretato in modo funzionale, e ora è riconfigurabile con diverse funzionalità: tre quadranti, quattro animazioni dinamiche (bussola, misuratore della forza G, acceleratore, e cronometro) e pop-up contestuali (collegamento smartphone via Bluetooth, ricarica wireless e funzionalità legate alla gestione della ricarica). Maserati ha intelligentemente scelto di integrare un assistente vocale come Alexa (Amazon) al posto di svilupparne uno proprio: questo ne espande le funzionalità anche al mondo esterno, ad esempio è possibile ricevere informazioni sulla propria destinazione mentre si guida o aprire il garage di casa poco prima di arrivare.

Oltre l'alta fedeltà

L'audio di GranTurismo garantisce un'esperienza di ascolto di livello superiore e un coinvolgimento unico grazie all'impianto Sonus faber di serie. Questo è disponibile in due livelli di personalizzazione che utilizzano fino a 19 speaker, un sound tridimensionale, e fino a 1.195 watt di potenza. I materiali e il design esclusivo dei diffusori producono un suono estremamente naturale anche grazie alla nuova tecnologia del subwoofer: non più a cassa nel vano baule, ma open air che si accoppia con la cavità esterna per ottimizzare prestazioni e spazi.L'alta qualità del sistema audio consente persino di riprodurre all'interno dell'abitacolo il caratteristico suono del Motore Maserati, anche nella versione elettrica.

Un'esperienza completa

Per garantire ai propri clienti un'esperienza “senza pensieri”, Maserati mette a disposizione dei propri clienti una propria rete di ricarica (Maserati Charging Network) che può già contare su 330mila stazioni distribuite in tutta Europa. Inoltre, per la ricarica casalinga, la Casa fornisce di serie un wallbox, con design esclusivo e assistenza all'installazione, in grado di fornire fino a 22 kW in corrente alternata (AC).Orgoglio italianoMaserati GranTurismo vuole rappresentare il massimo dell'italianità accostando la tradizione del territorio e l'artigianato italiano all'innovazione e alla tecnologia. Ad esempio, il motivo grafico della punzonatura degli interni della versione Modena richiama i segni grafici della piazza del Campidoglio di Michelangelo a Roma, lo sviluppo del software di gestione è totalmente made in Italy e, come già detto, l'impianto audio è stato affidato a Sonus faber (anche se purtroppo non rimane molto di italiano nel prestigioso marchio audio), ma soprattutto GranTurismo sarà prodotta integralmente a Mirafiori.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti