Salone di Shanghai

Maserati Levante Hybrid, il suv del Tridente diventa ibrido

Dopo la Ghibli anche il suv Levante arriva in versione ibrida

di Simonluca Pini

4' di lettura

L'elettrificazione di Maserati continua con il debutto della nuova Levante Hybrid, novità italiana più attesa al Salone di Shanghai. Il suv del Tridente sarà disponibile da giugno nella versione spinta dalla motorizzazione ibrida con sistema a 48 volt da 330 cavalli di potenza. Il nuovo quattro cilindri, già montato sulla Ghibli Hybrid, punta ad abbinare i bassi consumi della motorizzazione diesel alle prestazioni del V6 a benzina. Come tradizione le prestazioni di guida saranno un valore aggiunto del suv ibrido emiliano, amplificate dall'inconfondibile sound di Maserati. Caratterizzata dai dettagli blu, la novità elettrificata è sempre connessa grazie al programma Maserati Connect e monta l'ultima generazione del sistema multimediale Mia (Maserati Intelligent Assist) basato su Android Automotive.

Maserati Levante Hybrid, tutte le foto del suv ibrido italiano

Maserati Levante Hybrid, tutte le foto del suv ibrido italiano

Photogallery17 foto

Visualizza

Nuova Maserati Levante Hybrid, Stile

Esteticamente la a nuova Maserati Levante Hybrid monta i fanali posteriori con il boomerang design, già introdotto con la versione MY21. Per enfatizzare la forma a boomerang i fanali sono stati realizzati con una innovativa tecnologia di iniezione 3K che consente al fanale di avere una lente tricolore: nera nella parte perimetrale, rossa nella parte centrale e trasparente nella parte inferiore. Gli esterni sono contraddistinti da una serie di inserti cromati nella fascia anteriore, piastre di protezione cromate all'anteriore e al posteriore, spoiler posteriore in tinta vettura, pinze freno di colore Blu Cobalto (optional) e cerchi in lega Zefiro da 19”.

Loading...

Interni Maserati Levante Hybrid

Gli interni presentano lo schermo centrale da 8”4 con risoluzione e grafica migliorati e, soprattutto, con un effetto visivo che lo fa apparire come un unico schermo ricurvo su cui sono state intagliate le bocchette dell'aria, portando a una lettura verticale di tutto l'insieme. La parte inferiore dei display presenta la scritta Maserati retro serigrafata all'interno dello schermo, regalando un effetto tridimensionale. Il quadro strumenti che comprende un contagiri e un tachimetro di grandi dimensioni, sempre analogici, ma con grafica rivista, a fianco di un display TFT da 7”, ha un look tecnologicamente avanzato. Sono state riviste anche la risoluzione e la grafica del display tra contagiri e contachilometri, ora abbinata a quella del grande schermo centrale con l'introduzione dei contorni dorati che ne caratterizzano e impreziosiscono l'aspetto.

Maserati Levante ibrida, come funziona

Il sistema ibrido permette di avere la stessa ripresa della versione diesel unita alla potenza e all'accelerazione del V6 benzina da 350 cavalli con un notevole risparmio del consumo di anidride carbonica che si riduce di più del 18% rispetto al benzina e del 3% rispetto al diesel secondo i dati Wltp. Il sistema ibrido 48 volt Maserati è costituito da quattro elementi: BSG, batteria, eBooster e un convertitore dc/dc. Il BSG (Belt Starter Generator) svolge la funzione di un alternatore, permette di recuperare l'energia in frenata e decelerazione e va a caricare la batteria posta nel vano baule che, a sua volta, serve ad alimentare l'eBooster di cui è dotato il motore.

Lo scopo della presenza di un compressore elettrico sulla vettura è quello di andare a supportare il turbocompressore classico, lavorando in serie con lo stesso, supportando l'erogazione di potenza del motore ai bassi regimi. La strategia di funzionamento del sistema ibrido permette di avere sempre a disposizione l'eBooster, tramite batteria o BSG, qualora fosse necessario. L'accoppiata BSG ed eBooster permette di dare un extra boost anche quando il motore va a pieno regime in modalità sport, momento in cui si possono godere appieno dei benefici relativi alle prestazioni, mentre in modalità normale serve a dare equilibrio a consumi e prestazioni.

Maserati Levante Hybrid, motorizzazione

Il motore 4 cilindri, 2 litri, con cui è già stata equipaggiata anche la Ghibli Hydrid, viene prodotto nell'impianto di Termoli ed è stato sviluppato presso il Maserati Innovation Lab di Modena sulle componenti meccaniche interne per poter raggiungere una maggiore coppia e una maggiore potenza prodotta dal turbo e dall'eBooster. Anche la gestione elettronica del motore cambia completamente, passando a una centralina di ultima generazione Bosch. Grazie a 330 cavalli di potenza massima e la coppia massima di 450Nm a 2250 rpm raggiugendo valori superiori al 90% già da 1750giri / min, le prestazioni della nuova Levante Hybrid, che si presenta sempre con trazione integrale, sono pari a 240 km/h la velocità massima e 0 a 100 km/h raggiungibili in 6 secondi. La nuova Levante Hybrid ha la stessa accelerazione della versione a benzina spinta dal V6 e la migliora rispetto a quella diesel. Ha più spinta della versione diesel con 165 HP/L (anche più della versione benzina), e soprattutto riduce la CO2 che ora è compresa tra 231-252 e un risparmio nei consumi di più del 18% rispetto alla versione V6 da 350 hp pur mantenendo lo stesso livello di prestazioni. Grazie alla funzione “sailing” migliora la sua efficienza nelle emissioni e nei consumi di carburante. Un risultato raggiunto grazie al sistema di disattivazione dei cilindri a controllo elettronico disponibile in modalità di guida Advanced Efficiency. La trasmissione è Integrale Intelligente Q4, è presente il differenziale a slittamento limitato e il Torque Vectoring. Sul fronte guida autonoma si arriva al secondo livello.

Maserati Levante Hybrid 2021, personalizzazione

Presentato in un nuovo colore blu metallizzato tristrato chiamato Azzurro Astro,disponibile all'interno del programma Maserati Fuoriserie, la nuova Levante Hybrid sarà disponibile anche nella tinta Grigio Evoluzione. La versione ibrida del suv modenese si fa riconoscere per alcuni dettagli di blu cobalto ed esternamente il colore blu personalizza le tre prese d'aria laterali, le pinze dei freni (optional) e il logo sul montante posteriore. Lo stesso colore blu si ritrova negli interni della vettura, in particolare nelle cuciture che ricamano i sedili. Maserati Levante Hybrid, sound “promosso”

Come sulla Ghibli Hybrid, il suono emesso dagli scarichi rende giustizia al marchio sul cofano. Nonostante la motorizzazione a quattro cilindri ibrida, le note prodotte sono quelle tipiche di ogni vettura della Casa del Tridente. Un sound raggiunto senza l'uso di amplificatori, ma soltanto lavorando sulla parte fluido dinamica degli scarichi e con dei risuonatori che vengono sintonizzati per dare il tipico sound.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti