Test drive

Maserati MC20, come va su strada e in pista la nuova supercar del tridente

Test drive in strada e pista per la nuova MC20 da 630 cavalli di potenza

di Simonluca Pini

3' di lettura

La nuova Maserati MC20 è un'auto nata per stupire. Battezzata come la supercar della nuova Era del marchio del Tridente, la novità modenese ha superato ogni aspettativa nel primo test drive su strada e pista. Completamente progettata a Modena all'interno del Maserati Innovation Lab, la nuova MC20 porta al debutto su strada l'inedito propulsore V6 montato in posizione centrale battezzato Nettuno da 630 cavalli scaricati sull'asse posteriore. Attesa in concessionaria a giugno, la nuova MC20 arriverà anche in versione cabrio e completamente elettrica con sistema a 800 volt.

Nuova Maserati MC20 2021

Lo stile della MC20 è sempre funzionale alla prestazione, senza mai dimenticarsi dell'importanza di seguire lo stile che caratterizza ogni modello Maserati. Le portiere Butterfly non hanno solo una funzione estetica, ma sono importanti perché permettono un'entrata e un'uscita dall'abitacolo ottimale. Le tre iconiche prese d'aria laterali sul parafango anteriore, che rappresentano la firma dei modelli Maserati, perdono di utilità dato che il motore è posizionato centralmente e vengono riproposte nella parte laterale del lunotto posteriore, dove viene raffigurato anche un Tridente.

Loading...

L'aerodinamica è stata studiata con oltre duemila ore/uomo di lavoro nella Galleria del Vento Dallara e più di mille simulazioni di fluidodinamica CFD (Computational Fluid Dynamics). Il risultato è una vettura con una linea pulita, senza appendici mobili, ma solo uno spoiler posteriore di dimensioni ridotte, che migliora l'effetto deportante lasciando inalterata la bellezza della vettura. Altro aspetto interessante legato alla MC20 riguarda lo sviluppo realizzato al 95% virtualmente, grazie al nuovo simulatore all'interno dell'Innovation Lab.

Interni Maserati MC20

Salendo a bordo troviamo un ambiente pensato per esaltare la guida sportiva e al tempo stesso per evitare ogni distrazione. Due gli schermi, da 10 pollici: uno per il cockpit, l'altro per il Maserati Touch Control Plus (MTC Plus MIA). Nel tunnel centrale, coperto di fibra di carbonio, arriva il caricabatterie wireless per smartphone, il selettore di modalità di guida (GT, Wet, Sport, Corsa e un quinto ESC Off che disattiva i controlli), due pulsanti per le marce, gli alzacristalli, il comando del volume dell'Infotainment e sotto il bracciolo compare un vano porta oggetti. Tutti gli altri comandi sono sul volante, con il tasto riservato all'accensione a sinistra e il launch control a destra. Manca qualche vano portaoggetti ma nei prossimi mesi saranno disponibili delle reti nella parte posteriore.

Motore Nettuno

Il nuovo motore Nettuno, un V6 da 630 cavalli e 730 Nm di coppia, garantisce un'accelerazione da 0-100 km/h in 2,88 secondi secondi e una velocità massima superiore ai 326 km orari. Un motore che segna il ritorno di Maserati alla produzione dei propri propulsori dopo oltre 20 anni e che porta su strada la tecnologia MTC (Maserati Twin Combustion) brevetto depositato a livello internazionale.

Maserati MC20 su strada e pista

Alla prova su strada la Maserati MC20 stupisce per la fruibilità su strada e al tempo stesso per le prestazioni in pista. Grazie alle cinque impostazioni di guida la vettura cambia completamente carattere, diventando utilizzabile quotidianamente o per ottenere il miglior tempo sul tracciato di Modena. Promosso il cambio per rapidità e fluidità di cambiata, come l'impianto frenante carboceramico assicura staccate da auto da corsa. Promosso a pieni voti anche il nuovo motore V6 Nettuno, in grado di portare l'ago del contagiri (digitale) fino a 8 mila giri e farsi trovare sempre pronto. Prezzo? Si parte da poco più di 215 mila euro.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti